NWO NESSUN CASSO STRINGE

Talebani afghani impiccano membri Isis ] IN EFFETTI tutto il NWO FINGE DI COMBATTERE ISIS sharia, ecco perché LEGA ARABA e USA UE odiano la Russia
==============================
piuttosto esistono donne che ti fanno suicidare! ma, due sorelle di successo che muoiono insieme ? è impossibile! [ non ci sono più misteri per donne in carriera nella LEGA ARABA dei SALAFITI! [ questi omicidi mi ricodano l'omicidio, di: Lo strano suicidio di Cecilia Gatto Trocchi ] [ TUTTI I DELITTI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE SHARIA E ALLAH SONO DEMONI 666 SATANA ]E' giallo in Giordania per la misteriosa morte di due sorelle giordane, imprenditrici e note per il loro impegno a sostegno di progetti di sviluppo nel regno hascemita e in Medio Oriente. Secondo quanto riferito dal sito Internet della tv panaraba al Arabiya, Thuraya e Jumana Salti sono morte sul colpo nelle ultime ore dopo esser precipitate da un alto edificio nel quartiere di Juwayda ad Amman.
===========================
non ci sono più misteri per donne in carriera nella LEGA ARABA dei SALAFITI! [ king my SALMAN sharia la bestia ] tu non avresti mai dovuto pensare di potermi minacciare! perché, IO SONO IL REGNO DI DIO JHWH vivente di ISRAELE! i satanisti cannibali lo sanno questo: perché, loro credono in Dio, mentre, tu no! tu sei un ateo! ORA, IO SONO COSTRETTO A GLORIFICARE DIO DISTRUGGENDOTI!
=======================
Ocse promuove Jobs act: stime pil in rialzo, disoccupazione giù Ocse, Jobs act Italia ok [ tutte le menzogne del sistema bancario massonico: oggi abbiamo una disoccupazione: "reale" del 50%, perché, questa possa scendere al 11,7% con lavori precari e disastrati come in call Center: al 11,7%, tutti paglitivi per non morire di fme ma che non ti possono permettere di mettere su famiglia! ]: deficit continua a scendere, disoccupazione giù all'11,7% in 2016. Boschi: 'Sostegno importante, spinge ad andare avanti'. Padoan: 'Non è un fuoco di paglia'
=================
Benjamin Netanyahu ] ha deciso di fare il martire cristiano!
il NWO ha scardinato le categorie mentali umanistiche: distorto il significato dei termini. ... quindi, se io cerco di spiegarvi la realtà, io sembrerò un pazzo! PERCHé IL DOLORE CHE VOI DOVETE SOPPORTARE, PER OTTENERE UN VOSTRO RIALLINEAMENTE MENTALE ALLA REALTà, è UN DOLORE CHE NON POTRESTE SOPPORTARE: ECCO PERCHé, IL NWO è UNA SOPRANNATURALE FORZA DEMONIACA!
========================
non ci sono tasse che devono essere pagate da un popolo liberato! MA UN PPOLO SCHIAVO CHE PAGA IL SUO DENARO AD INTERESSE AI SPA ROTHSCHILD FMI FED BCE: QUESTO POPOLO DEVE PAGARE TASSE E DEVE MORIRE NELLA GUERRA MONDIALE [ Catasto: non solo calcoli sui vani, arrivano i metri quadrati ]
======================
è DRAMMATICO PENSARE CHE è INDISPENSAABILE E NECESSARIO DISTRUGGERE IL SOGNO EUROPEO: perché è STATO CORROTTO ALL'ANTICRISTO GENDER DARWIN MERKEL TROIKA massone usuraio Rothschild Bildenberg dio Baal il gufo ] Catalogna approva l'avvio del processo per l'indipendenza. Dal Parlamento di Barcellona sì a mozione per inizio iter. Rajoy annuncia ricorso alla Consulta
====================
Arabia Saudita, Renzi NON pone tema diritti: MA, AUSPICA CASI UMANITARI! ] Auspicio atto clemenza per Raif Badawi e Ali al Nimr [ NON C'è NESSUNO CHE, PUò ANCORA CONDANNARE LA SHARIA DELLA LEGA ARABA, IL PEGGIORE NAZISMO DELLA STORIA DEL GENERE UMANO, PERCHé I NOSTRI POLITICI SONO I SATANISTI MASSONI FARISEI ILLUMINATI BILDENBERG GENDER SPA FED BCE FMI NWO DARWIN LE SCIMMIE ALL'INFERNO SODOMA!
========================
SE ESISTE IL nwo TUTTO è UN SUO SOTTOPRODOTTO: OVVIAMENTE  ANCHE islam SHARIA IL NAZISMO ED IL SUO MEDIO-EVO DI ORRORE, SONO STATI PIANIFICATI DAI FARISEI!
King my SALMAN ] non riceverai nessun altro tipo di avviso: QUESTO AVVISO è L'ULTIMO! ] io ho bloccato, intenzionalmente, ogni tipo di lavoro in youtube da due giorni e questo non ha un precedente in 8 anni! [ King my SALMAN ] certo, IO non commetterò la ingenuità di avvisarti ulteriormente! QUESTO è IL MIO ULTIMO AVVISO! [ Holy my JHWH santo KADOSH, KADOSH, KADOSH, ADONAI TSEBAIOT ] OK, King my SALMAN ] se mi chiama Benjamin Netanyahu? IO SARò COSTRETTO A FARTI MORIRE CARBONIZZATO! tu mi devi chiamare: subito!
King my SALMAN ] se mi chiama Benjamin Netanyahu? IO SARò COSTRETTO A FARTI MORIRE CArbONIZZATO! tu mi devi chiamare: subito!
Holy my JHWH santo KADOSH, KADOSH, KADOSH, ADONAI TSEBAIOT
non ci sono più misteri per donne in carriera nella LEGA ARABA dei SALAFITI! [ king my SALMAN sharia la bestia ] tu non avresti mai dovuto pensare di potermi minacciare! perché, IO SONO IL REGNO DI DIO JHWH vivente di ISRAELE! i satanisti cannibali lo sanno questo: perché, loro credono in Dio, mentre, tu no! tu sei un ateo! ORA, IO SONO COSTRETTO A GLORIFICARE DIO DISTRUGGENDOTI!
https://www.youtube.com/channel/UCiSZ0gVPI89tE666IFO59hg
Questa storia che spiare sia un reato? DEVE FINIRE! ] SPIARE è UNA ATTIVITà ASSOLUTAMENTE LEGALE PER UNO STATO, TUTTI DEVONO SPIARE TUTTI: LEGALMENTE, ANZI QUANDO GOVERNERò IO? SARà DEL TUTTO INUTILE SPIARE! [ ROMA, 7 NOV - Ci sono anche l'Italia e il Vaticano, fra gli Stati amici della Germania che sono stati spiati dal Bnd, i servizi segreti tedeschi. L'informazione, che aggiunge dettagli rilevanti a quanto emerso il mese scorso, è stata rilanciata dal sito inglese del settimanale tedesco Der Spiegel. Ctando proprie fonti, la rivista scrive che quelle di Italia e Vaticano sono fra le "rappresentanze diplomatiche" di cui sono stati monitorati "indirizzi e-mail, numeri di telefono e fax" in Germania.
=================
[ King my SALMAN & Benjamin Netanyahu ] LE MIE conclusioni SONO DI TIPO razionale: INTUITIVO E DEDUTTIVO, PERCHé, NOI NON SIAMO DEI MISTICI O DEI PROFETI. e quando Gesù rese il suo soffio vitale sulla Croce, così, in questo modo: fu effuso lo Spirito Santo su tutto il Genere umano! IO NON SONO IL PADRONE DELLO SPIRITO SANTO, perché, nessun uomo potrà avere un suo alibi: di fronte al giudizio di Dio! LO SPIRITO SANTO COME è STATO DATO A ME, COSì è STATO DATO A TUTTI: da Gesù sulla Croce, fu effuso lo Spirito SANTO, E SE CAMMINO IO SULLA VIA VIA DELLA VIRTù? POI, TUTTI DEVONO CAMMINARE SULL A VIA DELLA VIRTù ANCHE
[ King my SALMAN & Benjamin Netanyahu ] ovviamente, noi tre, noi siamo tre uomini di fede! e a motivo della nostra funzione politica: la nostra è una fede strategica e creativa: per le esigenze del Regno di Dio!
King my SALMAN & Benjamin Netanyahu ] Gesù non ha chiesto a nessuno di essere vendicato: Lui è l'agnello di Dio, ed è venuto per morire al posto nostro! LUI è salito volontariamente sulla Croce: e non ha posto un confine al suo amore: non ha posto dei vincoli e delle condizioni al suo amore.. allora, ditemi voi: perché, il Suo Spirito SANTO dovrebbe avere dei limiti e delle condizioni? ecco perché, io mi sono sempre opposto, a che, le persone debbano cambiare la loro religione! no! le persone devono cambiare il loro cuore di pietra, ed avere un loro cuore di carne, e questo può essere soltanto, il lavoro dello Spirito SANTO! Quindi il TEMPIO EBRAICO aprirà l'ERA NUOVA della SPIRITO SANTO!
King my SALMAN & Benjamin Netanyahu ] se, io dico che voi siete innocenti e non siete degli assassini, chi potrebbe contestare il mio giudizio? ECCO PERCHé LA MIA AUTORITà DEVE ESSERE UNA MONARCHIA ASSOLUTA! QUINDI I SALAFITI, daranno la colpa ai FARISEI, i Farisei daranno la colpa a SATANA, ed in questo modo, io non sarò costretto ad uccidere nessuno! perché, se le strutture del mondo non vengono riformate, poi, tutto il Genere umano certamente verrà massacrato, e noi perderemo così, non meno di 5 miliardi di morti ammazzati! ed il mondo che nascerebbe dopo la guerra mondiale? sarebbe ancora di più un mondo per satana!

King my SALMAN & Benjamin Netanyahu ] questo mondo creato da Farisei e Salafiti deve cambiare! Sharia, e SpA Banche CENTRALI Rothschild si devono immolare per la salvezza del Genere umano: tutti gli altri problemi nel mondo? sono soltanto un dettaglio organizzativo! MA NON MI FATE ASPETTARE ANCORA! [ WASHINGTON, 8 NOVembre La Fbi ha acconsentito a collaborare con le autorità russe nelle indagini per fare chiarezza sull'aereo precipitato nel Sinai, in Egitto. Lo riferisce il New York Times citando fonti americane. In particolare Mosca cerca aiuto per le analisi sui resti dell'Airbus A321-200, nel tentativo di determinare cosa lo abbia fatto precipitare. I resti sono disseminati in un'area di almeno otto miglia quadrate nel deserto e parti del velivolo sono state trasportate in Russia.

07/11/2015 India, giudici di Delhi: No al bando sulla carne di vacca [ è MEGLIO FAR VIVERE UNA VECCHIA MUCCA, PER FAR MORIRE UN UOMO DI FAME? ma è propio in questo modo, che, si esaltà la sacralità di questo animale: come una fonte di benedizione per la INDIA!

02/11/2015 ASIA, auguri, AUGURI per i tuoi 12 anni di AsiaNews: ] NON POSSIAMO CONTINUARE A SPERARE NELLA BONTà DELLE PERSONE, LA POLITICA DEVE DARE DELLE RISPOSTE PERCHé QUESTO MONDO MALEFICATO DAI FARISEI E DAI SALAFITI NON PUò PIù ANDARE! [ la persecuzione e la speranza. di Bernardo Cervellera. Nonostante nel mondo aumentino ignoranza, indifferenza e superficialità i tanti segni di amore e speranza resistono anche nelle situazioni più cupe: la madre irakena che dà alla luce il bambino nel campo profughi e sorride anche se non ha niente; la madre musulmana indonesiana che benedice suo figlio divenuto cristiano e prete; famiglie cristiane cinesi che accolgono bambini gettati via a causa della legge del figlio unico.
Roma (AsiaNews) - Col primo novembre 2015, il sito internet AsiaNews.it ha compiuto 12 anni. La rivista AsiaNews su carta era cominciata molto prima, nel 1986. L’agenzia on-line ha aggiornato e potenziato il messaggio già presente nella rivista: annunciare la verità e l’amore di Gesù Cristo ai popoli dell’Asia e allo stesso tempo costruire ponti fra l’oriente e l’occidente.
Pur essendo un’agenzia specializzata, continuiamo a rimanere stupiti dai circa 15mila visitatori unici che ogni giorno si collegano al nostro sito, per non parlare di tutti gli altri siti che condividono e rilanciano le nostre notizie. E questo non solo in Italia e in Europa, ma anche in America e soprattutto in Asia. Molti giornali, radio e tivu del Medio oriente, del subcontinente indiano e dell’oriente estremo diffondono le notizie e le esperienze che raccontiamo, partecipando in qualche modo alla nostra missione.
Rimane un punto di onore per noi il poter offrire quasi in tempo reale alle Chiese e alle società dell’Asia le parole di papa Francesco in inglese, cinese, spagnolo. Questa speditezza e precisione con cui diffondiamo le parole del papa e la testimonianza della Chiesa sono un modo particolare e importante di vivere l’invito di Francesco, della Chiesa “in uscita”. Questo “uscire” e dilatarsi del nostro lavoro trova sempre nuovi operai e collaboratori: vi sono missionari, vescovi e fedeli laici che si ispirano ai fatti di AsiaNews per comporre le loro omelie, o per pregare ogni mese per i cristiani perseguitati di cui la nostra agenzia dà notizia.
La persecuzione è quasi un segno dei tempi e non vi è situazione in Asia che non assista alle sofferenze, alle torture, al soffocamento dei cristiani. La nostra agenzia è sempre pronta a dare voce ai cristiani dell’Iraq, della Siria, dell’India, della Cina. Ma non dimentichiamo nemmeno altri gruppi etnici e religiosi che subiscono violenze: musulmani sunniti o sciiti, ahmadi, bahai, tibetani, uighuri, tribali, montagnards…
Denunciare le violenze contro cristiani e non cristiani non è sterile vociare, o uso ideologico, ma preghiera e domanda di impegno. Siamo ancora commossi per la gigantesca risposta venuta dai nostri lettori e amici all’appello per “Adotta un cristiano di Mosul”. In un anno sono stati raccolti circa 1,5 milioni di euro e questa somma, consegnata a vescovi e sacerdoti del Kurdistan, non viene da potenti organizzazioni, o ricchi finanziatori: essa viene dal dono anche piccolo di ogni persona che ha voluto patire almeno per un poco per alleviare le sofferenze di questi nostri fratelli e sorelle.
Le occasioni di fraternità sono state tante: i terremotati in Nepal, aiutando a ricostruire almeno qualche casa; gli studenti cinesi, ai quali si offre la possibilità di studiare all’estero; giovani sacerdoti indiani che devono affrontare situazioni di miseria estrema. E ora AsiaNews e il Pime (Pontificio Istituto Missioni Estere) si stanno attrezzando per rispondere alla richiesta di papa Francesco accogliendo quasi 100 migranti, siano essi profughi politici o no, vittime della guerra o della fame.
In un mondo segnato da così tante ferite non è possibile rimanere inerti. La nostra gioia è vedere che attraverso AsiaNews l’ignoranza, l’indifferenza, la superficialità sono vinti, creando nuovi legami di fraternità. Questo sguardo attento e partecipe ci fa vedere e comunicare anche i tanti segni di amore e speranza che resistono anche nelle situazioni più cupe: la madre irakena che dà alla luce il bambino nel campo profughi e sorride anche se non ha niente; la madre musulmana indonesiana che benedice suo figlio divenuto cristiano e prete; famiglie cristiane cinesi che accolgono bambini gettati via a causa della legge del figlio unico. AsiaNews vuole essere anche un segno di speranza nel facile pessimismo e nell’immobilismo che ci circondano. Cari Amici, continuate a sostenerci e partecipate a quest’opera e a questa missione, fino a farla diventare la vostra vocazione. AsiaNews è già stata un aiuto per alcuni giovani a indirizzarsi nella via del sacerdozio missionario. Saremmo felici che sempre più giovani offrano non solo qualcosa, ma tutto se stessi perché la liberazione di Cristo sia annunciata.
=========================
CHI è IN GRADO DI FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM CONTRO IL GENERE UMANO? ] [ 14/10/2015. INDONESIA. Aceh, islamisti attaccano le chiese: un morto e quattro feriti. di Mathias Hariyadi. La folla composta da fondamentalisti ha incendiato una chiesa, perché considerata irregolare e priva dei permessi di costruzione. Il tentativo di darne alle fiamme una seconda ha innescato gli scontri con la popolazione locale. Diverse famiglie cristiane in fuga nel timore di nuove violenze. Nei prossimi giorni è prevista la demolizione di altri 10 luoghi di culto cristiani. Jakarta (AsiaNews) - È di un morto, quattro feriti e una chiesa incendiata il bilancio degli scontri confessionali registrati ieri nel distretto di Singkil, provincia di Aceh, nell’ovest dell’Indonesia, la zona più “islamica” del Paese musulmano più popoloso al mondo e soprannominata “La porta della Mecca”. Testimoni locali riferiscono che centinaia di musulmani hanno attaccato un primo luogo di culto cristiano perché “illegale” (e privo dei permessi di costruzione), dandolo alle fiamme. In seguito, la folla si è diretta verso una seconda chiesa, dando vita a scontri violenti che hanno provocato la morte di una persona e il ferimento di diverse altre. Da qualche settimana si registra un incremento della tensione ad Aceh, nel contesto di una crescente pressione esercitata dalla frangia fondamentalista islamica locale. La scorsa settimana un gruppo di manifestanti ha organizzato una dimostrazione di piazza chiedendo la demolizione di quelle che definiscono “chiese prive delle licenze”. In risposta, il governo locale ha acconsentito all’abbattimento ma avrebbe posticipato "troppo" l’inizio delle operazioni provocando il risentimento dei movimenti estremisti. Sono almeno 10 i luoghi di culto cristiani considerati “irregolari” perché privi dell’Imb (Izin Mendirikan Bangunan, il permesso di costruzione); l’inizio delle demolizioni era programmato per il 19 ottobre e si sarebbe concluso nel giro di due settimane. Alle chiese risparmiate - 14 in tutto - vengono concessi sei mesi per regolarizzare la propria posizione. Husein Hamidi, capo della polizia di Aceh, riferisce che “dopo aver bruciato la chiesa, la folla - composta in maggioranza da membri del Muslim Youth Forum - ha cercato di attaccarne un’altra ma ha incontrato l’opposizione dei cristiani”. In seguito agli scontri fra estremisti e abitanti del villaggio di Dangguran (sotto-distretto di Gunung Meriah), aggiunge il funzionario, “un uomo è stato ucciso dopo aver ricevuto un proiettile in testa” e altri quattro sono rimasti feriti. Secondo alcune fonti la polizia avrebbe operato diversi arresti, ma non vi sono al momento conferme ufficiali; intanto la situazione nel distretto - una enclave cristiana in un contesto a larghissima maggioranza musulmano - è tornata alla calma, anche se la tensione potrebbe precipitare nei prossimi giorni quando è prevista la demolizione di altre 10 chiese “illegali”. Alcune famiglie cristiane sarebbero già fuggite, nel timore di una escalation delle violenze. L'Indonesia, nazione musulmana più popolosa al mondo, è spesso teatro di attacchi o gesti di intolleranza contro le minoranze, cristiani, musulmani ahmadi o di altre fedi. Nella provincia di Aceh - unica nell'Arcipelago - vige la legge islamica (shari'a), in seguito a un accordo di pace fra Jakarta e Movimento per la liberazione di Aceh (Gam), e in molte altre aree (come Bekasi e Bogor nel West Java) si fa sempre più radicale ed estrema la visione dell’islam. La scelta di inasprire leggi, regolamenti, norme e comportamenti non ha incontrato i favori di una larga fetta della popolazione locale, costretta a modificare in modo repentino abitudini e costumi radicati nel tempo. Fra le decisioni contestate dai cittadini di Aceh, vi sono tutta una serie di divieti rivolti in particolare alle donne: indossare jeans e gonne attillate, viaggiare cavalcioni a bordo di motocicli, ballare in pubblico perché "alimentano il desiderio”, festeggiare il San Valentino. L’ultimo caso riguarda la decisione di introdurre un “coprifuoco” per le donne, in via ufficiale per ridurre le molestie sessuali.
====================================
CHI è IN GRADO DI FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM CONTRO IL GENERE UMANO? ] [ 21/02/2014 INDONESIA. South Sumatra, centinaia di islamisti bloccano la costruzione di una chiesa protestante
13/06/2013 INDONESIA. Surabaya, estremisti assaltano una conferenza per la pace fra musulmani e cristiani
23/07/2012 INDONESIA. Aceh, i cristiani protestano per una chiesa bruciata. L’inerzia delle autorità
03/10/2011 INDONESIA, West Java: estremisti islamici e autorità chiudono una chiesa protestante
19/06/2012 INDONESIA. Aceh, centinaia di estremisti islamici attaccano una casa di preghiera cristiana
http://www.asianews.it/notizie-it/Aceh,-islamisti-attaccano-le-chiese:-un-morto-e-quattro-feriti-35577.html
=====================================
CHI è IN GRADO DI FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM CONTRO IL GENERE UMANO? ] 11/02/2015. ASIA. AsiaNews marks 12 years: Persecution and hope. Despite a worldwide increase of ignorance, indifference and superficiality, many signs of love and hope resist even in the most gloomy situations: the Iraqi mother who gives birth to her child in a refugee camp and smiles even though she has nothing; the Indonesian Muslim mother who blesses her son who became a Christian and a priest; the Chinese Christian families that welcome children thrown away because of the one-child law.
Rome (AsiaNews) - November 1, 2015, marks the 12th birthday of AsiaNews.it online news site. AsiaNews magazine had begun much earlier, in 1986. The online agency has updated and enhanced the magazine’s main  message: to proclaim the truth and love of Jesus Christ to the peoples of Asia and at the same time build bridges between the East and the West.
Despite being a focus news agency, we continue to be amazed by the approximately 15 thousand single visitors to our website each day, not to mention all the other sites that share and republish our news. And this not only in Italy and Europe, but also in America and especially in Asia. Many newspapers, radios and TV’s the Middle East, on the Indian subcontinent and the Far East spread the news and the experiences that we report, thus in some way participating in our mission. One of our greatest sources of pride is how we offer real-time reports of Pope’s Francis’ words to Churches and societies in English, Chinese and Spanish. This promptness and accuracy with which we spread the Pope's words and witness of the Church are especially important  if we are to respond to Francis’ invitation to be a “Church that goes forth”. This "going forth" and expanding our work always involves new collaborators and workers: there are missionaries, bishops and lay people who are inspired by AsiaNews to compose their sermons, or every month to pray for the persecuted Christians whose plight our news agency brings to the fore. Indeed, Persecution is almost a sign of the times and few situations in Asia are devoid of suffering, torture, the suffocation of Christians. Our agency is always ready to give voice to the Christians of Iraq, Syria, India, China. But we do not forget the plight of other ethnic and religious groups who are victims of violence: Sunni or Shia, Ahmadis, Baha'is, Tibetans, Uighurs, tribal Montagnards ... Our denunciation of violence against Christians and non-Christians is not sterile shouting, or for ideological gains, but a call for prayer and commitment. We are still moved by the huge response from our readers and friends to our call to "Adopt a Christian from Mosul."
In one year we have managed to collect about 1.5 million Euros, and this amount has been given to bishops and priests of Kurdistan,  does not come from powerful organizations or wealthy donors: it is the fruit of the small gift from each person willing to go without a little to alleviate the immense suffering of our brothers and sisters.
The opportunities of fraternity have been many: the earthquake victims in Nepal, helping to rebuild at least some homes; Chinese students, who are offered the opportunity to study abroad; young Indian priests who face situations of extreme poverty. And now AsiaNews and PIME (Pontifical Institute for Foreign Missions) are gearing up to respond to the request of Pope Francis welcoming nearly 100 migrants, whether or not political refugees, victims of war or famine.  In a world marked by so many wounds we cannot remain inert. Our joy is in seeing how, through AsiaNews, ignorance, indifference, superficiality lose out to new bonds of fraternity. This attentive and involved gaze help us to see and communicate the many signs of love and hope that resist even in the most gloomy of situations: the Iraqi mother who gives birth to her  child in a refugee camp and smiles even though she has nothing; the Indonesian Muslim mother who blesses her son who has become a Christian and a priest; the Chinese Christian families that welcome children thrown away because of the one-child law.  AsiaNews also wants to be a sign of hope in the easy pessimism and immobility that surrounds us. Dear friends, continue to support us and participate in this work and this mission, so that it becomes yours too. AsiaNews has already helped some young people on their journey towards the missionary priesthood. We would be happy that more and more young people offer not just something, but everything, even themselves, in announcing Christ’s liberating love.
=======================
06/11/2015 CINA [ presidente Xi Jinping ] TU HAI ENORMI DEBITI DI GRATITUDINE VERSO DI ME! NON TI PUOI METTERE ANCHE TU NELLA MERDA NAZISTA DELLA LEGA ARABA SHARIA [ NON MI SEMBRA CI SIANO CAPI DI IMPUTAZIONE VALIDI PER LA SUA DETENZIONE! LIBERALO, E TROVA UNA SITUAZIONE PIù IDONEA AL SUO CASO! NOMINALO SINDACALISTA: I FUNZIONARI NON DEVONO MAI DIVENTARE DISPOTICI E VIOLATORI IMPUNIBILI DELLA LEGGE: SE, IL POPOLO NON SI SENTE RAPPRESENTATO DAI BUROGRATI QUESTO DIVENTA UN PROBLEMA PER LA FELICITà DEI CITTADINI!! IO CREDO CHE UNA OPPOSIZIONE DEMOCRATICA E PACIFISTA: DEBBA TROVARE UNA LEGITTIMAZIONE GIURIDICA NELLE ISTITUZIONI: MAGARI CON LA FORMAZIONE DI UN PARLAMENTO DI TIPO CONSULTIVO, O CON ORGANISMI ED ELEMENTI DI RAPPRESENTANZA! TUTTI SI DEVONO SENTIRE RAPPRESENTATI: PERCHé CITTADINI PACIFICI E PRODUTTIVI NON DEVONO SENTIRSI DEI CRIMINALI:  A MOTIVO DELLA LORO VITA VIRTUOSA: COSì COME AVVIENE IN TUTTA LA LEGA ARABA! NON TI PUOI METTERE ANCHE TU NELLA MERDA NAZISTA DELLA LEGA ARABA SHARIA [ 11/06/2015 CHINA. Buddhist cleric gets life for criticising party corruption, Known for his activism in favour of democracy and human rights since 1989, Wu Zeheng has already spent 11 years in prison for writing an open letter criticising the government. For human rights activist, “He is the victim of both religious suppression and political persecution”. ] [ 11/06/2015 THAILAND - CHINA. Thai police arrest two Chinese activists, fears for extradition. Human rights groups have launched a petition for the release of two members of the Chinese democracy movement. They are activist Dong Guangping, already previously arrested, and the political cartoonist Jiang yefei. Recently, some members of Falung Gong were brought to Myanmar and handed over to Chinese police...  Condannato all’ergastolo un leader buddista, criticava la corruzione del Partito. Wu Zeheng, attivista democratico noto sin dal 1989 per le sue attività pacifiche a favore dei diritti umani, aveva già scontato 11 anni di carcere per aver scritto una lettera aperta di critica al governo. Attivisti per i diritti umani concordi: “Un oltraggio, il religioso vittima di persecuzione religiosa e politica”. 06/11/2015. THAILANDIA. CINA. La polizia thai arresta due attivisti cinesi, crescono i timori di rimpatrio. Gruppi pro-diritti umani lanciano una petizione per la liberazione di due esponenti del movimento democratico cinese. Sono l’attivista Dong Guangping, già arrestato in passato, e il vignettista politico Jiang Yefei. Di recente alcuni membri della Falung Gong sono stati condotti in Myanmar e prelevati da poliziotti cinesi.
=======================
CHI RIUSCIRà A FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM SHARIA CONTRO IL GENERE UMANO? QUESTA ISLAMICA è UNA INFESTAZIONE DEMONIACA PEGGIORE DI HITLER! 11/06/2015. MIDDLE EAST. Middle East Council of Churches appeals for pluralism and interreligious dialogue by Fady Noun. Meeting at Saint Mark’s Coptic Orthodox Centre in Cairo, MECC leaders addressed Arab and Muslim heads of state and political and religious leaders. Pluralism, they say, is "one of the most precious treasures of the East." They called for prayers for peace, an end to anti-Christian persecution, the election of Lebanon’s president and a solution to the Palestinian cause. Cairo (AsiaNews) – At a meeting held at the Saint Mark’s Coptic Orthodox Centre in Cairo, the Middle East Council of Churches (MECC) called on "Arab and Muslim heads of state and religious and political leaders in the world to work for the preservation of religious pluralism," saying that it is" the most precious treasure of the East." They also called for action against "the forces of darkness, destruction and extremism." Orthodox Patriarch of Jerusalem Catholicos Aram I, Syrian Catholic Patriarch Theophilos III, Lutheran Church in the Holy Land president Youssef III Younan, Munib Younan, and MECC working team were present at the meeting. In its final communiqué, the Council said  that its agenda included "various activities in the regions, commissions and programmes; the situation of refugees and populations forced to leave by the circumstances they face in the Middle East as well as the situation of Churches and dioceses in Syria and Iraq, particularly in the areas emptied of their Christian populations, a difficult situation that has overwhelmed them.” The MECC, the communiqué said, discussed in particular "the Christian presence in the East as well as outflows, abductions and persecution to which Christians are exposed”. It called on “Arab and Muslim heads of state and political and religious leaders in the world to work for the preservation of religious pluralism because it is the most precious treasure of the East and has characterised the Christian and Muslim civilisation." The statement goes on to say that the Council "expresses its thanks to all the Middle East states that have taken it upon themselves to welcome families evicted from their homes, provided them with what they need, in particular, schooling for their children."
CHI RIUSCIRà A FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM SHARIA CONTRO IL GENERE UMANO? QUESTA ISLAMICA è UNA INFESTAZIONE DEMONIACA PEGGIORE DI HITLER! 11/06/2015. MIDDLE EAST.  ] [ With respect to Lebanon, the MECC called for the election of the country’s president "because of the important role this country plays, especially since it is the only country allotted to Christians in Asia." The Council pleaded for the unification of the Easter date, and noted that Islamic-Christian interfaith dialogue is "the essential pillar of relations with our partners and compatriots." Participants also thanked Pope Francis for the attention he gives to the region’s Christians. At the end of the meeting, the Council members prayed for the end of the war in Syria and Iraq; for peace in the Holy Land, especially in Jerusalem; for a just settlement to the Palestinian cause; for the martyrs of the Armenian Genocide; and for the end of Turkey’s occupation of Cyprus.
=========================
ERDOGAN DEVE CESSARE la occupazione turca dell’isola di Cipro ] [ CHI RIUSCIRà A FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM SHARIA CONTRO IL GENERE UMANO? QUESTA ISLAMICA è UNA INFESTAZIONE DEMONIACA PEGGIORE DI HITLER! 11/06/2015. MIDDLE EAST.  ]  06/11/2015. MEDIO ORIENTE. Dal Consiglio delle Chiese mediorientali un appello al pluralismo e al dialogo interreligioso. di Fady Noun
Riunito a San Marco dei copti-ortodossi al Cairo, i vertici del Cemo si rivolgono a capi di Stato e vertici politici e religiosi arabi e musulmani. Il pluralismo, avvertono, è “uno dei tesori più preziosi d’Oriente”. Preghiere per la pace, la fine delle persecuzioni anti-cristiane, l’elezione del presidente libanese e una soluzione alla causa palestinese.
Il Cairo (AsiaNews) - Il Consiglio delle Chiese del Medio oriente (Cemo), riunito nel centro di San Marco dei copti-ortodossi al Cairo, ha lanciato un appello “ai capi di Stato e ai vertici politici e religiosi mondiali, arabi e musulmani, perché si adoperino a difesa del pluralismo religioso”. Secondo i capi cristiani della regione, esso è “uno dei tesori più preziosi dell’Oriente”. Essi hanno anche invitato “ad affrontare le forze delle tenebre, della distruzione e dell’estremismo” attive nell’area. L’incontro ha riunito il catholicos Aram I, il patriarca ortodosso di Gerusalemme Teofilo III, il patriarca dei siro-cattolici Youssef III Younan, il presidente della Chiesa luterana in Terra Santa Mounib Younan e il gruppo di lavoro che costituisce il nucleo centrale del Cemo.
Nel comunicato finale, il consiglio precisa che l’ordine del giorno comprendeva “le sue varie attività a livello di regioni, commissioni e programmi, la situazione dei rifugiati e delle popolazioni spinte all’esodo a causa delle vicende che hanno caratterizzato il Medio oriente, oltre che la realtà delle Chiese e delle diocesi in Siria, in Iraq”. L’attenzione si è concentrata in particolare “sulle regioni svuotate della loro presenza cristiana, in questi giorni difficili che affliggono i cristiani”. Il Cemo, precisa il comunicato, ha esaminato in particolare “la presenza cristiana in Oriente e gli esodi, i sequestri e le persecuzioni alle quali sono esposti i cristiani”. “E chiedono - prosegue il documento - ai capi di Stato e ai leader politici e religiosi del mondo, arabi e musulmani, di adoperarsi a difesa del pluralismo religioso, quale tesoro fra i più preziosi dell’Oriente e carattere distintivo della civiltà cristiana e musulmana”.
ERDOGAN DEVE CESSARE la occupazione turca dell’isola di Cipro ] [ CHI RIUSCIRà A FERMARE LA AGGRESSIONE DELL'ISLAM SHARIA CONTRO IL GENERE UMANO? QUESTA ISLAMICA è UNA INFESTAZIONE DEMONIACA PEGGIORE DI HITLER! 11/06/2015. MIDDLE EAST.  ] Il comunicato aggiunge che il consiglio “rivolge i propri ringraziamenti a tutti gli Stati del Medio oriente che si sono adoperati per accogliere le famiglie cacciate dalle proprie abitazioni, e hanno assicurato loro il necessario e, in particolare, la possibilità di frequentare la scuola ai loro figli”. Inoltre, il Cemo ha rinnovato l’appello per l’elezione di un nuovo presidente della Repubblica in Libano “vista l’importanza della carica nel Paese, soprattutto perché è l’unica carica riservata ai cristiani in tutta l’Asia”. Il Cemo plaude inoltre all’unificazione della data in cui si celebra la Pasqua, e sottolinea che il dialogo interreligioso islamo-cristiano è “il pilastro essenziale nei rapporti fra i nostri partner e compatrioti”. Le personalità riunite nell’assemblea hanno infine ringraziato papa Francesco per l’attenzione che riserva sempre ai cristiani della regione. A conclusione dei lavori, il Consiglio ha pregato per la fine della guerra in Siria e in Iraq, per la pace in Terra Santa, e in particolare a Gerusalemme, per una giusta soluzione alla causa palestinese, per i martiri del genocidio armeno e per la fine dell’occupazione turca dell’isola di Cipro.
==================
Padre Manelli è la Chiesa del Concilio di TRENTO che il Concilio Vaticano II ha scomunicato!
Ora il futuro non può scomunicare il suo passato! ECCO PERCHé LA CHIESA CATTOLICA è FINITA!
====================
NON è neanche per la GNOSI MIGLIORE, POTER RRIVARE A RICONOSCEE IL CRISTO, ecco PERCHé LA GNOSI E LA MASSONERIA SONO L'ANTIRISTO ] io sono la teocrazia biblica nella mia spiritulità, ma, in politica io sono pura razionalità metafisica!
Ricordando che Introvigne abita nella "Città delle Meraviglie", cioè Torino, sono veramente meravigliato dalla faccia tosta di chi non esclude possibili contatti con il mondo della magia e dell'occulto (anche) all'Istituto Mater Boni Consilii e poi scrive su di una rivista come Ars Regia. Tanto più che il dott. Massimo Introvigne non è collaboratore occasionale di "Ars Regia", ma fa parte, quale membro del CESNUR, del Comitato scientifico di consulenza della Rivista in questione. Con questo non voglio affermare che i membri del Comitato scientifico di Ars Regia siano affiliati alla Massoneria. Benché… pare proprio che almeno uno di essi lo sia, a meno che si tratti di un curioso caso di omonimia. Intendo parlare del professor Emilio Servadio, psicanalista, che si ritrova sia nel Comitato scientifico di Ars Regia, sia come collaboratore di Hiram, organo ufficiale del Grande Oriente d'Italia (Cf. Hiram 07/09/92, pag. 58).
Tanto meno voglio accusare Massimo Introvigne, cattolico tutto d'un pezzo, di essere Massone (anche se non disdegna di tenere conferenze al Rotary Club, come quella che diede a Salt Lake City, capitale dei Mormoni, il 19 maggio 1992, Cf. Cristianità n. 207-208, pag. 23) almeno fino a prova contraria.
Constato tuttavia che egli fa parte del comitato scientifico di una rivista chiaramente di ispirazione massonica ed anticattolica.
Si può attribuire tale fatto all'ignoranza (che, come dice Mons. Oddi, è "l'ottavo sacramento" che porta in Paradiso più anime, quasi, degli altri sette) e pertanto considerarlo scusato?
È difficile crederlo, tanto più in una persona che percorre l'Italia tenendo conferenze… sulla Massoneria, come fa fede un qualsiasi numero di Cristianità (Cf. ad esempio, lo stesso numero di Cristianità alla pag. 22).
Personalmente giudico molto grave, dal punto di vista della purezza della Fede cattolica, la collaborazione esistente tra Massimo Introvigne ed Ars Regia, collaborazione che coinvolge indirettamente anche il CESNUR ed Alleanza Cattolica. Faccio notare che nel suo articolo, il dott. Introvigne non avanza neppure una riserva sulla posizione della rivista alla quale collabora. Chi tace, acconsente? Dimmi con chi vai, e ti dirò chi sei.
Quanto a me, se mai ce ne fosse bisogno, sono uscito confortato dal prendere conoscenza dell'ennesimo attacco del "settologo" contro i miei amici dell'"Istituto Mater Boni Consilii": infatti se la setta per eccellenza, la Massoneria, afferma che l'Istituto è da catalogare più o meno tra le sette, c'è da stare tranquilli… da che pulpito viene la predica!
http://www.kelebekler.com/cesnur/txt/sod1.htm
http://www.kelebekler.com/cesnur/txt/trocchi.htm
=====================
 a proposito del dott. Massimo Introvigne.  ] [ Il tuo attacco Massimo Introvigne,  così violento è tanto più sorprendente in quanto il volume Il cappello del mago è uno dei pochissimi testi di eletti che cito nel mio racconto, unitamente a quelli di Mircea Eliade, Umberto Eco, Paola Zambelli, Epifanio di Salamina.
Parlando del misterioso corpo di gloria con un personaggio del libro, dico testualmente "Guarda che è il segreto di Pulcinella: sta in tutti i libri di alchimia e di occultismo, da quelli di Eliade al Cappello del mago di Introvigne" (Viaggio nella magia p.131).
Quanto poi a negare l’attendibilità di coloro che sono usciti dai vari culti, è un’idea tua personale, caro Massimo, che sta dando luogo ad un ampio dibattito, pari a quello sul "lavaggio del cervello" e della polemica con l’APA (American Psychological Association).
Comunque ti ringrazio caro Introvigne per avermi segnalato alcuni refusi. Purtroppo noi esseri umani siamo imprecisi, la nostra natura è imperfetta, come sanno non solo gli gnostici, ma tutti i buoni cristiani. Il perfezionamento interiore ed esteriore (per correggere i refusi e forse anche la volontà di potenza) fa parte della prassi cristiana e non solo di quella di Scientology.
In attesa di rinnovare amicizia e dialogo costruttivo, ti saluto cordialmente.
Cecilia Gatto Trocchi  http://www.kelebekler.com/cesnur/txt/troc.htm
=====================================
in questo mondo di FARISEI e loro fratelli SALAFITI? TUTTO QUESTO PUò E DEVE SUCCEDERE! TU ZITTO! BEIRUT, 9 NOV - Due militari americani sono stati uccisi con colpi di arma da fuoco oggi in Giordania da un cadetto giordano durante l'addestramento di quadri della polizia ad Amman. Lo riferiscono fonti della sicurezza locale citate dal quotidiano libanese The Daily Star di Beirut. L'omicida si è poi suicidato con un colpo di pistola.
================================
moriranno di cancro, tutti quelli che commerciano la cioccolata insanguinata di Poroshenko. [ 9 NOVembre ] QUESTO CRIMINALE INTERNAZIONALE CON SQUADRE NAZISTE DELLA CIA NATO, VA NEL DONBASS A SOFFOCARE NEL SANGUE UN POPOLO DEMOCRATICO SOVRANO E COSTITUZIONALMENTE ORGANIZZATO! CHE LA EUROPA DOVSSE PRENDERE UNA DERIVA NAZISTA PILOTATA DA ROTHSCHILD IL FARISEO USURAIO MASSONE, QUESTO RIVELA CHI è IL VERO MANDANTE DI OGNI SHOAH. Incontro a Kiev tra il presidente ucraino, Petro Poroshenko, e l'alto rappresentante per la politica estera e sicurezza Ue, Federica Mogherini. Lo scrive Interfax. Mogherini ha riferito di aver avuto con Poroshenko "uno scambio di opinioni sull'attuazione degli accordi di Minsk" e che "e' stato constatato il raggiungimento di certi risultati, in particolare nel sostenere il regime del cessate il fuoco e del ritiro degli armamenti". Il leader ucraino, ha apprezzato la "posizione ferma" della Mogherini [un pappagallo dei burocrati Bildenberg senza personalità]

7 ottobre 2014
Due siriani gravemente feriti alla testa e all'addome a causa dei combattimenti che imperversano nel loro paese sono stati ricoverati lunedì mattina al Western Galilee Hospital di Nahariya, in Israele.
7 ottobre 2014
Un organismo dell'industria militare iraniana, citato lunedì dall'agenzia di stampa ufficiale IRNA, ha detto che due operai sono morti per un incendio scoppiato in una fabbrica di esplosivi in un quartiere orientale di Teheran. Il sito web dell'opposizione iraniana SahamNews ha descritto l'incidente come una forte esplosione che ha avuto luogo nei pressi dell'estesa struttura militare di Parchin (che comprende anche un impianto nucleare), che si trova circa 30 km a sud-est della capitale. Impossibile una verifica indipendente della notizia.
7 oTtobre 2014
Secondo il Sunday Times di Londra, la Turchia ha consegnato allo "Stato Islamico" (ISIS) in Iraq almeno 180 jihadisti islamisti in cambio dei 49 ostaggi turchi liberati il mese scorso. Tra i jihadisti rilasciati dalla Turchia, due cittadini britannici, tre francesi, due svedesi, due macedoni, uno svizzero e un belga. I 49 ostaggi turchi, tra cui diplomatici, militari, funzionari e loro famigliari, erano stati rapiti dal Consolato turco a Mosul quando gli islamisti avevano preso il controllo della città irachena, lo scorso giugno.
7 ottobre 2014
Parwer Ali Mohamed, un traduttore per il partito curdo PYD, ha detto lunedì per telefono alla Reuters che più di 2.000 curdi siriani, comprese donne e bambini, sono stati evacuati dalla città di confine di Kobani a causa dell'avanzata verso il centro della città dei jihadisti dello "Stato Islamico" (ISIS). "Possiamo sentire il rumore degli scontri nelle strade", ha detto Ali Mohamed.
7 ottObre 2014
Almeno 30 persone sono state uccise in due attentati suicidi avvenuti lunedì, a pochi minuti uno dall'altro, contro due posti di blocco gestiti da combattenti curdi nella città nord-orientale della Siria di Hasakah. Ne ha dato notizia Rami Abdelrahman, dell'Osservatorio siriano per i diritti umani.
7 ottobre 2014
L'alleanza militare della NATO ha l'opzione di schierare truppe di terra in Turchia se ciò si rivelasse necessario per proteggere la sicurezza del paese alleato a fronte di attacchi dello "Stato Islamico" (ISIS). Lo ha detto lunedì il neo Segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg.
7 ottobre 2014
Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani e un esponente curdo locale, i combattenti curdi che difendono la città siriana di Kobani, vicino al confine con la Turchia, hanno respinto una vasta offensiva dei jihadisti dello "Stato Islamico" (ISIS). D'altro canto, immagini riprese dalla Turchia e diffuse dalla Reuters hanno mostrato una bandiera nera dell'ISIS issata su un edificio nella parte orientale di Kobani.
7 ottobre 2014
Almeno 10 miliziani del gruppo sciita libanese Hezbollah sono morti domenica nel violento scontro che li ha visti contrapporsi a centinaia di jihadisti del Fronte qaedista al-Nusra che dalla Siria avevano attaccato diverse basi Hezbollah nel Libano orientale.
6 ottobre 2014
Intervistato dalla CNN, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha detto che l'unico modo per garantire che il territorio ceduto da Israele non si trasformi in una "terza enclave iraniana a ridosso dei confini d'Israele" è quello di avere una presenza a lungo termine della sicurezza israeliana all'interno del futuro stato palestinese. Netanyahu ha spiegato che se Hamas prendesse il controllo della Cisgiordania, "potrebbe bloccare il nostro aeroporto internazionale con semplici mortai, senza nemmeno bisogno di razzi e missili: basterebbe un tizio con un mortaio. Quindi dobbiamo trovare una soluzione di sicurezza che sia concreta, e io credo che sia possibile". Intervistato dalla CBS a proposito delle critiche di Washington per le abitazioni in costruzione a Givat Hamatos (Gerusalemme) e per il trasloco di famiglie ebree nelle case acquistate nel quartiere prevalentemente arabo di Silwan, Netanyahu ha detto: "Penso che le condanne siano sbagliate, e sono francamente sconcertato perché imporre restrizioni su dove ebrei e arabi possano o non possano vivere è in contraddizione con gli stessi valori americani".
=============================
Se il diritto internazionale viene applicato a corrente alternata ] Quando Israele attaccava i terroristi a Gaza veniva condannato dagli stessi paesi arabi che, ora sostengono l'attacco Usa contro i terroristi in Siria [ Di Alan Dershowitz. [ L'attacco aereo da parte di forze americane e arabe contro l'ISIS e altri obiettivi terroristici equivale agli attacchi aerei israeliani contro obiettivi terroristici di Hamas nella striscia di Gaza. Stando alle parole del generale a riposo Wesley Clark, gli attacchi aerei degli Stati Uniti mirano a "degradare e distruggere" le strutture dei gruppi terroristici, tra cui la rete elettrica, le loro fonti di finanziamento e altri obiettivi a doppio uso militare e civile. Quando Israele ha attaccato obiettivi militari di Hamas, compresi alcuni a doppio uso militare e civile, è stato condannato da quegli stessi paesi arabi che ora partecipano e/o sostengono l'attacco congiunto in Siria di Stati Uniti e stati arabi. La differenza, naturalmente, è che la minaccia rappresentata dall'ISIS non è così incombente e immediata per gli Stati Uniti, i loro alleati occidentali e probabilmente neanche per i loro alleati mediorientali di quanto non fossero incombenti e immediate le minacce poste da Hamas per Israele.
Tra le nazioni più ipocrite che partecipano all'attacco condotto dagli Stati Uniti spicca naturalmente il Qatar, che non solo ha condannato Israele per aver difeso i propri civili contro i razzi e i tunnel delle infiltrazione terroristiche di Hamas, ma ha anche concretamente sostenuto e finanziato gli attacchi di Hamas e ha offerto asilo ai capi terroristi di Hamas che quegli attacchi ordinavano. Certo l'ipocrisia non è una novità, quando si tratta della doppia morale applicata dalla comunità internazionale nei confronti di Israele. Gli Stati Uniti e i loro partner arabi hanno il diritto di intraprendere un'azione preventiva contro i gruppi terroristici senza dover temere condanne alle Nazioni Unite, "rapporti Goldstone" o la minaccia di vedere i propri leader trascinati davanti alla Corte Penale Internazionale. Invece qualunque cosa faccia Israele, indipendentemente da quanto si preoccupi di ridurre al minimo possibile le vittime civili, diventa motivo di isteriche condanne internazionali. Se gli attacchi americani in Siria continueranno vi saranno molto probabilmente delle vittime civili, perché l'ISIS mescolerà i suoi terroristi fra i civili e tra i numerosi ostaggi che ha sequestrato. A quel punto i missili americani e arabi colpiranno malauguratamente anche dei civili. Sarà interessante confrontare la reazione del mondo di fronte a queste vittime civili con la reazione di fronte alle vittime civili causate dai missili israeliani quando hanno malauguratamente colpito gli scudi umani deliberatamente utilizzati da Hamas. L'esperienza del passato ci dice che il rapporto fra morti civili e morti terroristi negli attacchi aerei americani è notevolmente peggiore di quanto non sia negli attacchi aerei israeliani. Nelle guerre del recente passato come quelle in Afghanistan, Iraq, Pakistan ed ex-Jugoslavia, il rapporto fra morti non-combattenti e morti combattenti è sempre stato di gran lunga superiore a quello causato dalle operazioni anti-terrorismo israeliane nella striscia di Gaza, dove quella degli scudi umani è la tattica di prima scelta di Hamas. Altrettanto interessante sarà vedere la reazione della comunità internazionale e di tante ONG agli attacchi condotti dagli Stati Uniti contro obiettivi misti militari/civili, come la rete elettrica e le fonti di finanziamento. Il diritto internazionale a questo proposito è vago, indefinito e pertanto soggetto ad applicazioni selettive. I dubbi vengono sempre risolti a svantaggio di Israele, ma a favore di altre nazioni impegnate in azioni militari del tutto simili. Il "primo ministro" di Hamas a Gaza Ismail Haniyeh (a sinistra) e l'emiro del Qatar Hamad bin Khalifa al-Thani. Il "primo ministro" di Hamas a Gaza Ismail Haniyeh (a sinistra) e l'emiro del Qatar Hamad bin Khalifa al-Thani. L'attacco congiunto da parte degli Stati Uniti e di un gruppo di paesi arabi potrebbe finalmente convincere il mondo che le leggi di guerra devono essere adattate alla nuova realtà del terrorismo. Se si dovesse applicare alla lettera il dettato della Sezione 51 della Carta delle Nazioni Unite, nessun paese potrebbe difendersi contro imminenti attacchi sia da parte di terroristi che di eserciti convenzionali. Quella sezione prevede che abbia avuto luogo un attacco armato da parte di uno stato nemico prima che scatti il diritto all'autodifesa. Tale disposizione non era realistica quando venne redatta ed ancora meno realistica oggi, di fronte alle minacce terroristiche. La legge di guerra richiede anche la proporzionalità, cioè che le prevedibili vittime non-combattenti siano valutate in proporzione all'importanza militare dell'obiettivo. Ma non tiene conto delle situazioni in cui il nemico nasconde deliberatamente dietro scudi umani i propri obiettivi militari più importanti. Facile per la comunità internazionale applicare queste regole in modo rigido e non realistico quando l'unico paese a cui le si applica è lo stato nazionale del popolo ebraico. Ora invece dovrà applicarle su tutta la linea, il che richiederà di ridefinirle in un modo ragionevole e realistico, tale da non regalare un ingiusto vantaggio a qualunque terrorista che si guarda bene dal rispettare norme e diritto. (Da: Jerusalem Post, 24.9.14) http://www.israele.net/se-il-diritto-internazionale-viene-applicato-a-corrente-alternata
ISIS SHARIAH TURCHIA SHARIAH 666 ISTANBUL ERDOGAN, COME HANNO FATTO IL GENOCIDIO DEGLI ARMENI E DEI BIZANTINI, ADESSO, FARANNO IL GENOCIDIO DEI CURDI! IL GENOCIDIO è IL LAVORO CHE AI TURCHI RIESCE MEGLIO.. IN QUESTO AMBITO SONO DEGLI ARTISTI! ] E PERCHé DOVREBBERO FARE DEL MALE AL LORO CALIFFATO ISIS SHARIAH? [ 7 OTTOBRE. Almeno 9 persone sono rimaste uccise oggi nel corso di violente manifestazioni filocurde che sono esplose in Turchia in solidarietà con la città siriana di Kobane sotto assedio dei jihadisti dell'Isis. A tracciare un bilancio aggiornato sono stati i media turchi. Molte persone sono rimaste ferite negli scontri tra i dimostranti e le forze dell'ordine, avvenuti in diverse città del Paese, anche nel sud-est a maggioranza curdo.
===================
IRAN ABBI PAZIENZA! ] SE, TU STUDI LA STORIA, poi, tu vedrai, che, la Turchia e il popolo più criminale, crudele, maligno che, questo pianeta abbia mai conosciuto! [ QUANDO TU ANDRAI A SMONTARE, SMANTELLARE, IL GIOCATTOLO ISIS shariah, CHE, è IL CALIFFATO OTTOMANO SAUDITA! POI, TU SARAI ATTACCATO DALLA TURCHIA, IN TERRITORIO SIRIANO! QUINDI,
1. LA NATO CHE è UNA STRUTTURA DIFENSIVA NON POTRà INTERVENIRE!
2. ISRAELE NON INTERVERREBBE MAI A FIANCO DEI TURCHI!
]] se, tu hai le palle, questo è il momento di mostralo!
OPPURE MUORI!
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
TUTTA IPOCRITA IRONIA! SE, HA TRADITO LA RUSSIA? ORA, SI FACESSE AIUTARE DAI MASSONI FARISEI EUROPEI ... OPPURE, ANDASSE A FARE IN C**O! ] [ Timoshenko esorta il governo a pagare il prezzo pieno per il gas. [[ la saliva di questa donna? avvelenerebbe una vipera, in due secondi! ]]
La leader del partito "Patria" Yulia Timoshenko ha esortato il governo ucraino a pagare il prezzo pieno per il gas stabilito dall'accordo con la Russia che ha firmato nel 2009.
In precedenza il capo del Ministero dell'Energia della Russia Alexander Novak ha detto che la data della prossima riunione trilaterale sul gas in formato Russia-UE-Ucraina sarà indetta dopo il 7 ottobre. Si prevede che Mosca e Kiev dovranno firmare un "pacchetto invernale" dei documenti sulle forniture di gas russo verso l'Ucraina, sospese a giugno 2014.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_07/Timoshenko-esorta-il-governo-a-pagare-il-prezzo-pieno-per-il-gas-6327/
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
IRAN TU ABBI PAZIENZA! IO NON TI HO NEGATO, IL PERMESSO DI ENTRARE IN SIRIA.. E DI PUNIRE LA TURCHIA, SE, VUOL FARE IL TERRORISTA CONTRO DI TE!
ISRAELE NON TI FARà DEL MALE! PERCHé, DEVE UBBIDIRE A ME, E PERCHé, ISRAELE PUò DIRE SOLTANTO, IL PROVERBIO: "DAI NEMICI (SCIITI) MI GUARDO IO, CHE, DAGLI AMICI (SUNNITI) MI GUARDI IDDIO!"
TEHERAN, 7 OTT - L'Iran denuncia "la passività della comunità internazionale" di fronte all'offensiva dell'Isis sulla città curdo-siriana di Kobane, al confine turco. Secondo il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, é necessario far di più per fermare i jihadisti e "sostenere il governo siriano contro i terroristi". Parole che appaiono una risposta alla Turchia, che auspica "un'operazione di terra", ma solo a patto che gli Usa s'impegnino a combattere Bashar al-Assad oltre all'IsiS

    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Caro Presidente Putin, Popolo della Russia, ] I NOSTRI POLITICI SATANISTI MASSONI, SONO LA FECCIA! MA, TU PRENDITELA CON LORO DIRETTAMENTE, TI PREGO NON FARE DEL MALE AI POPOLI EUROPEI SCHIAVI, DELLA USUROCRAZIA ROTHSCHILD E DEL SUO SISTEMA MASSONICO BILDENBERG! ] [ La preghiamo di accettare le nostre scuse per il comportamento dei nostri governi e dei media. Le Nazioni Occidentali, guidate dagli Stati Uniti, sembrano determinate ad iniziare una guerra con la Russia. Una persona sana di mente avrebbe riconosciuto le terribili conseguenze di una tale guerra e avrebbe fatto tutto quanto in suo potere per evitarla. In realtà è proprio quello che lei sta facendo. A fronte di un flusso infinito di bugie e provocazioni è riuscito a non coinvolgere la Russia in un conflitto nucleare.
   
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    OPEN LETTER TO GIAPPONE: TU SEI PIENO: PIENO, ED INFESTATO DI DEMONI! I TUOI STESSI DEMONI, TI STANNO DIVORANDO! COME PUOI PENSARE DI FARE UNA GUERRA CONTRO CINA E RUSSIA? TU MI FAI PENA! ] [ Il Giappone lancia un satellite d'allerta per tifoni ed eruzioni. Il Giappone ha lanciato nell'orbita terrestre il satellite meteorologico "Himawari-8" che sarà in grado di avvertire in anticipo l'avvicinarsi di tifoni, eruzioni vulcaniche e altri disastri naturali. "Himawari-8", che significa "girasole", supera notevolmente i suoi predecessori in termini di precisione e velocità delle operazioni analitiche. I dati sui tifoni e le nuvole di tempesta nella zona dell'arcipelago giapponese saranno raccolti con una frequenza di una volta ogni 2,5 minuti. Il trasferimento di immagini a colori permetterà agli esperti di distinguere le normali nuv... Altro...
    Rispondi · Mi piace · 10 ore fa
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    è DOVE MERKEL E MOGHERINI, E TUTTI I BILDENBERG, SI VANNO A DIVERTIRE! ] A causa dei bombardamenti a Donetsk nelle ultime 24 ore sono morte 17 persone, si dice nella dichiarazione del centro stampa del Ministero degli Interni della Repubblica popolare di Donetsk. E' stato evidenziato che i quartieri Kievskij, Kuibyshevskij e Kalininskij hanno subito forti bombardamenti.
    L'accordo sul cessate il fuoco temporaneo tra le forze ucraine e le milizie separatiste delle Repubbliche popolari di Donetsk e di Lugansk è stato raggiuto all'inizio di settembre dopo i colloqui a Minsk. Intanto le parti hanno ripetutamente dichiarato le violazioni del cessate il fuoco.
    http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_07/Donetsk-17-vittime-nelle-ultime-24-ore-8408/

    Di nuovo spari a Donetsk
    23 settembre, 23:54
    Giovedì ha portato ulteriori vittime nel bombard...

Di nuovo spari a Donetsk
23 settembre, 23:54
Giovedì ha portato ulteriori vittime nel bombardamento di Donetsk
Giovedì ha portato ulteriori vittime nel bombardamento di Donetsk
28 agosto, 22:59
Donetsk: la situazione nel Donbass rimane tesa, gli ucraini violano il cessate il fuoco
30 settembre, 16:37
Donetsk, 5 vittime nei bombardamenti dei militari ucraini
16 agosto, 20:05
Per la prima volta caduto a Donetsk missile balistico "Tochka-U"
25 agosto, 15:56
A Donetsk 5 vittime civili nei bombardamenti dell'esercito ucraino
20 agosto, 22:04
Posti di blocco dei separatisti del Donbass a difesa del convoglio umanitario russo
22 agosto, 14:22
Ispettori OSCE documentano danni di bombardamento a Donetsk
Rispondi · Mi piace · 10 ore fa
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
è DOVE MERKEL E MOGHERINI, E TUTTI I BILDENBERG, SI VANNO A DIVERTIRE! ]
https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion
Pushilin: Kiev prepara una nuova operazione punitiva nel Donbass. Il capo del quartier generale socio-economico del Fronte Popolare della "Novorossia" Denis Pushilin ha dichiarato che il Presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko ritardare la firma della legge sullo status speciale del Donbass.
"Senza concedere al Donbass uno status speciale gli accordi di Minsk perdono la loro forza. Questo testimonia che l'Ucraina rifiuta il piano della risoluzione pacifica. Probabilmente l'Ucraina sta preparando una nuova operazione punitiva contro le Repubbliche popolari di Donetsk e di Lugansk", ritiene Pushilin.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_07/Pushilin-Kiev-prepara-una-nuova-operazione-punitiva-nel-Donbass-6966/
Rispondi · Mi piace · 10 ore fa
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
GLI STRUMENTI ELETTROCINICI E MILIATARI DELLA NATO? SONO OBSOLETI! ]]
10 settembre, 17:39
Tensione tra Canada e Russia nel Mar Nero.
I voli di aerei russi sopra le acque neutrali presso il confine statale della Russia hanno provocato una reazione nervosa da parte del ministero della difesa del Canada, la cui nave Toronto ha partecipato alle manovre della NATO e dell'Ucraina nel nord-ovest del Mar Nero.
È una provocazione – ha dichiarato con indignazione il ministro Rob Nicholson. – Ciò può causare una nuova escalation di tensione. Anche se Nicholson ha riconosciuto che gli aerei russi non minacciavano la nave canadese, ha invitato nondimeno la Russia a cessare tali azioni, a suo dire, "irresponsabili".
Stando al ministro della difesa canadese, le azioni irresponsabili sarebbero il pattugliamento dei propri confini da parte di aerei russi quando nelle immediate vicinanze di questi confini si svolgono manovre di 12 navi da guerra di un'organizzazione militare tutt'altro che amichevole. O i membri della NATO sono tanto ingenui da aspettarsi che durante le esercitazioni dell'alleanza nel Mar Nero la Russia segua la situazione di nascosto con un binocolo dalla costa?
Un precedente c'è già stato. Nell'aprile di quest'anno nel Mar Nero si trovava il cacciatorpediniere americano Donald Cook. Quando vicino alla nave è comparso un caccia russo Su-24, il giorno dopo il portavoce del Pentagono, Steve Warren, si è messo a parlare delle azioni provocatorie che sarebbero in contrasto con gli accordi sull'interazione professionale tra le forze armate della Russia e degli USA. Visto che quelle azioni hanno demoralizzato l'equipaggio della nave, 27 ufficiali americani hanno subito consegnato la domanda di dimissioni dal servizio militare. Eppure non esisteva nessuna minaccia immediata per la loro vita, fa notare Vladimir Evseev, direttore del Centro dei problemi socio-politici: https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion
- Allora a spaventare gli americani è stato il fatto che l'aviazione russa ha usato mezzi di lotta radioelettronica. Si è scoperto che aerei russi possono comparire improvvisamente sopra una nave americana e colpirla in caso di necessità. Tale dimostrazione della capacità di distruggere le navi americane nel Mar Nero ha prodotto uno shock su alcuni ufficiali americani. Erano convinti della potenza assoluta dei propri mezzi tecnici ma è venuto fuori che la Russia possiede una rilevante supremazia negli strumenti di lotta radioelettronica.
In altre parole, un aereo russo dotato di un nuovissimo sistema di lotta radioelettronica ha messo fuori servizio le attrezzature elettroniche della nave Donald Cook. I marinai americani potevano vedere l'aereo nel cielo dal ponte della nave ma sugli schermi dei radar non c'era niente. Il sistema Aegis di cui era dotato il cacciatorpediniere americano si è rivelato impotente. A quanto risulta, alla nave canadese Toronto è successa la stessa cosa, dice Aleksandr Khramčikhin, vicedirettore dell'Istituto di analisi politica e militare.
Il Sukhoi SU-24 ha soppresso il sistema americano Aegis per mezzo del suo sistema di attacco radioelettronico. La fregata canadese Toronto è imparagonabile al cacciatorpediniere amercano, è molto più debole e le sue attrezzature elettroniche potevano essere facilmente soppresse. Non escludo che l'aereo russo abbia usato la stessa tattica di lotta radioelettronica.
Il Ministero della Difesa della Russia ha comunicato che gli aerei hanno eseguito il volo in stretta conformità con le regole internazionali di uso dello spazio aereo sopra le acque neutrali nella zona presso il confine statale russo. Il ministero si è rifiutato di commentare l'eventuale impiego dei sistemi di lotta radioelettronica.
http://italian.ruvr.ru/2014_09_10/Tensione-nel-Mar-Nero-9247/
Giampiero Rorato · Top Commentator · Lavora presso Sono il datore di lavoro di me stesso
Al di là delle singoli opinioni e delle scelte di singoli Paesi, è vero che un grave pericolo minaccia non solo l'Europa, ma la pace internazionale. Nel frattempo ci sono migliaia di vittime innocenti, e il mondo tace; intere città vengono distrutte, e il mondo tace; centinaia di miglia di inermi cittadini sono in fuga cercando di salvare la vita, e il mondo tace. Ma quando si capirà che siamo tutti sulla stessa barca e che la morte anche di uno solo è una perdita per tutti?
Ok Sniper · Segui · Top Commentator · Milano
La Turchia con la situazione compromessa in questo modo non può avanzare condizioni.
Luigi Lodovigi · Top Commentator
Lasciate che se ne occupino l'iraniani e vedrete che quelli assassini faranno la fine che meritano. Per premio si facessero tutte le bombe atomiche che vogliono. Nel mondo ce ne sono tante e qualcuna in più non cambia nulla, tanto prima o poi salterà tutto… dopo, per la ricostruzione ci sarà lavoro per tutti... fino alla prossima crisi.
==========================
Egidio Cavallini · Top Commentator · Verona
sono decenni che gli ebrei usano questa tecnica con la quale procedono ad una autentica pulizia etnica. "la polizia indaga" ma fatemi il piacere... un'altra tecnica consiste nel realizzare un insediamento in prossimita di una fonte d'acqua così da poterla togliere agli agricoltori palestinesi e costringerli ad andarsene. viva la svezia che ha avuto il coraggio di riconoscere lo stato palestinese. vergogna al resto d'europa.
    Antimo Marandola · Top Commentator · Tel Aviv
    non illuderti, la svezia l'ha detto solo in un comizio elettorale ma vedrai che ci ripensa. sai le risate a dover scrivere su un pezzo di carta che riconosce tre villaggi e una mulattiera
    la storia degli ulivi è vecchia: vengono tagliati per la sicurezza dell'esercito quando da dietro gli ulivi vengono esplosi colpi verso i soldati o i cittadini e comunque sono alberi sulla terra di Israele e salvo la contravvenzione per aver tagliato un albero senza il permesso della forestale, la storia finisce lì
    sarei curioso di sapere quali sono le fonti d'acqua a cui ti riferisci visto che tutto il territorio d'Israele era un deserto senza acqua. L'ingegno l'ha fatto diventare un giardino ma quello non ce lo rubano di certo. i sistemi di irrigazione li vendiamo in tuttoil mondo ma a chi li paga. nel seserto del negev è bellissimo vedere come in pieno deserto, all'improvviso vedi un terreno verde perchè lì si è impiantato un kibbutz ed hanno fatto fiorire il deserto.
    tutti gli agricoltori evacuati da gaza hanno avuto terreno desertico ma in cinque anni è diventato il paradiso terrestre. la meraviglia di gaza lasciata ai palestinesi adesso è sterpaglia. queste sono le cose importanti, altro che alberi tagliati!!!
        Antimo Marandola · Top Commentator · Tel Aviv
    come ti diocevo la svezia già fa marcia indietro

    in serata il ministero degli Esteri svedese fa un mezzo passo indietro rettificando di non voler danneggiare i negoziati diretti e che lo Stato di Palestina «verrà riconosciuto», senza specificare però quando ciò avverrà

    dammi retta, mangiarsi il fegato per i palestinesi è fatica sprecata. la palestina riconosciuta o semplicemente esistente io e te non la vedremo e se continuano così a cercare i colpi di mano , non la vedranno mai. devonodecidersi a diventare persone civili, a disarmarsi fisicamente e mentalmente e allora forse se ne potrà ripalrlare
        Antimo Marandola · Top Commentator · Tel Aviv
    Anche il Dipartimento di Stato di Washington, con la portavoce Jen Psaki, striglia Stoccolma parlando di «decisione prematura perché prima bisogna risolvere le questioni pendenti fra le parti»

    che ti dicevo?
    Alex Yol · Top Commentator · Burgos
    Antimo Marandola: ma ancora non l'hanno ricoverato in un manicomio criminale. Un consiglio: si faccia curare urgentemente. E' malato seriamente. Lo dice uno che è del mestiere. Fra lei e Heinrich Himmler non c'è nessuna differenza. La mancanza di sensibilità e una paranoica e psicopatia senile. I nazisti sionisti sono così. Prima facevano i lecchini dei nazisti mandando i propri fratelli alle camera a gas... adesso sono sadici e hanno imparato proprio bene. Si faccia ricoverare lei e quel pazzo psicopatico di Benjamin Netanyahu, insieme agli amici oligofrenici tipo Bush. Sparisca che è meglio per l'umanità. I tipi come lei fomentano la guerra e l'odio. Invece uccidere e massacrare i palestinesi, se siete così sadici, perché non vi ammazzate fra di voi?
   
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Alex Yol ] [ Antimo Marandola HA PORTATO DELLE ARGOMENTAZIONI VALIDE, circa la sicurezza, circa terroristi, che, si possono nascondere, ecc..! MA, TU HAI PORTATO INSULTI PESANTI! CHI è IL NAZISTA, ALLORA? Infatti, gli ulivi sono stati potati, semplicemente disboscati, hanno fatto 12 tagli, ad albero, quando con un taglio solo, tutto l'albero sabbe venuto giù rapidamente! è CHIARO CHE è STATO UN LAVORO DI POTATURA DELL'ESERCITO! L'ALBERO DI ULIVO NON VIENE DANNEGGIATO, IN QUEL MODO! PERDERANNO UN ANNO DI RACCOLTO, MA, PALESTINESI SONO I RESPONSABILI DEL LORO TERRORISMO, si o no?! E QUINDI, UN MINIMO DI CONSEGUENZE, PER IL LORO TERRORISMO LO DEVONO PAGARE, si o no?! ED IO NON SO PERCHé, ISRAELE HA REGALATO TANTI tanti, veramente tanti, SOLDI PER RICOSTRUIRE GAZA, DOPO CHE HA PERSO TANTE PERSONE E SOLDATI INNOCENTI, ANCHE QUESTA VO... Altro...
   
    Egidio Cavallini · Top Commentator · Verona
    Antimo Marandola ti ho gia invitato a non rispondermi. la ragione la sai, ti considero un idiota
   
    Antimo Marandola · Top Commentator · Tel Aviv
    Alex Yol sei delmestiere perchè a forza di farti rodere il fegato sei diventato quello che sei? Vieni in Israele e tra una cura e l'altra ti godi questo paese meraviglioso. la guerra non la fomentiamo, invitiamo solo certi individui a stare alla lontana da noi. questo è pacifiscmo allo stato puro. basta girare a largo e noi pensiamo solo a goderci la vita. più pacifisti di così!!! agli sproloqui non rispondo a parole ma se vuoi fare la mia conoscenza ti rispondo moltooooo volentieri
    con i palestinesi c'è più gusto perchè si illudono di poterci colpire e non si accorgono che si suicidano perchè pacifisti si ma coglioni no e appena alzano un dito li fulminiamo.
    al prossimo bombardamento di gaza ti invito sulla mia terrazza a vedere i fuochi d'artificio
    che ne dici? ti ho fornito abbastanza materiale per elaborare altre stupidagini?
        Antimo Marandola · Top Commentator · Tel Aviv
    Egidio Cavallini e allora come fai a fare un invito a un idiota? è più stupida la volpe o chi l'acchiappa? mi diverto un mondo con un livoroso come te che non rinuncerei per nulla al mondo a vedersti arrampicare sugli specchi ... sono ebreo e quindi idiota ed attaccato ai soldi e godermi il tuo mal di pancia è gratis: cosa posso pretendere di più???
    credimi, sei divertente! vuoi parlare da solo? ti do un consiglio strategico: mettiti davanti allo specchio e recita tutte le invettive antiebraiche che sai a memoria ma forse non puoi perchè qualcuno in casa ne ha le palle piene ...
    Rispondi · Mi piace · Ieri alle 0.13
    Antimo Marandola · Top Commentator · Tel Aviv
    Egidio Cavallini comunque per non perdere i contatti puoi trovarmi sulla pagina facebook forza Israele, basta cliccare mi piace e avrai tutte le mie notizie oppure vai sul sito www.forzaisraele.altervista.org
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Egidio Cavallini non si può dire ad un popolo semita, che, tanto ha sofferto, per colpa di falsi ebrei: apostati talmud farisei, che, in realtà, sono seguari di Baal dio gufo al Bohemian Grove, e, 322 LaVey Kerry culto, e della usurocrazia schiavizzazione, e corruzione, relativismo e partitocrazia, massonica, mondiale.. che, oggi hanno truffato: e schivizzato tutti i popoli: "tu ebreo, tu non devi mai avere una Patria, perché, io con la shariah nazista, io devo fare i mio califfato mondiale, e tu dhimmi schiavo, a cui non viene riconosciuta la tua dignità, identità, libertà di coscienza reciprocità, libertà di religione, tu devi pagare la jihza, io mi devo sposare e stuprate tua figlia, e tu devi morire! [ PERCHé, è QUESTO CHE, SONO I PALESTINESI, in TUTTA LA LEGA ARABA shariah ] SONO 30 ANNI, che ogni giorno, muoiono 300 martiri cristiani, in tutta la LEGA ARABA nazi ONU Shariah, e questo non importa a nessuno! QUESTO ODIO CONTRO, GLI EBREI è PROPRIO QUELLO CHE SERVE AI SATANISTI ROTHSCHILD PER FARCI UCCIDERE TRA DI NOI, E PER PORTARE VERSO IL PEGGIO TUTTE LE COSE!
       Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Antimo Marandola MI RENDO CONTO, CHE, VOI NON CONOSCETE GESù DI BETLEMME, PER VINCERE L'ODIO CON L'AMORE! MA, NON TUTTO L'ODIO CONTRO, GLI EBREI, SENZA GIUSTIFICAZIONE, SE, VOI NON DENUNCIATE, LA USUROCRAZIA ROTHSCHILD SPA BANCA MONDIALE FONDO MONETARIO, cioè, LA BRUTALE E RAFFINATA ISTITUZIONALE SCHIAVIZZAZIONE DI TUTTI I POPOLI!
    QUESTO è EVIDENTE: IL DIO BAAL DEMONIO è IL VOSTRO DIO: E VOI SIETE UNA APOSTASIA talmudica DI EBRAISMO!
    IO NON HO TROVATO, ANCORA, UN SOLO EBREO, CHE HA DENUNCIATO LA CONGIURA MASSONICA, DI ALTO TRADIMENTO COSTITUZIONALE: PER LA PERDITA DELLA SOVRANITà MONETARIA DEI POPOLI!
    QUINDI TU SARAI IL PRIMO EBREO DELLA MIA VITA, CHE FARà QUESTA DENUNCIA, ORA, adesso!
    oppure,
    tu dovrai sparire come una piattola da ANSA, perché tu non potri più incontrare me!
        Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Antimo Marandola https://www.facebook.com/antimo.marandola Antimo Marandola I REALIZE, That YE no KNOW NOT: Jesus Of Bethlehem, To OVERCOME Hatred With Love! BUT, NOT ALL The HATRED AGAINST Jews, is without JUSTIFICATION, IF you will not REPORT, the ROTHSCHILD SPA USUROCRAZIA WORLD BANK, international menaty FUND: scam IMF FED ECB SPA, i.e. la inglese regina Gezabele II, the brutal INSTITUTIONAL, scm, for, the ENSLAVEMENT of all Nations.
    THIS is obvious: the GOD BAAL the DEVIL is your God, and ye are a Talmudic JUDAISM'S APOSTASY!
    I HAVE NOT FOUND, again, one ONLY ONE Jew, Who DENOUNCED The MASONIC CONSPIRACY, CONSTITUTIONAL HIGH TREASON: The LOSS Of Monetary Sovereignty Of PEOPLES!
    but, THEN, YOU WILL BE the FIRST JEW in MY LIFE, which will make THIS COMPLAINT, now, now! or, You disappear like a little bitch by ANSA, if, you won't be able to meet me!
   
Alex Yol · Top Commentator · Burgos
Dopo l'attentato alle Torri Gemelle dell'11 settembre da parte di CIA e Mossad [[ è vero  SONO STATI PROPRIO LORO PERCHé LO HA DETTO IL PRESIDENTE FRANCESCO COSSIGA! attentato alle Torri Gemelle dell'11 settembre da parte di CIA e Mossad ]], ancora i criminali sionisti diffondono false flag, organizzano "Il Califfato" (anti-Iran/anti-Siria)... Ma chi è la criminale psicopatica israeliana RITA KATZ del Mossad?
http://www.controinformazione.info/dietro-ai-video-di-finte-decapitazioni-ce-una-ex-ufficiale-delle-forze-di-difesa-israeliane/#more-7021
======================
io ho UNA MIA TEORIA, IN TUTTO QUESTO! GLI EBREI PIù RICCHI FANNO MORIRE GLI EBREI PIù POVERI, PROPRIO COME AVVIENE NELLA LEGA ARABA! PERCHé, I RICCHI NON VOGLIONO PERDERE LA LORO PRIORITà ACQUISITA, IN QUESTA TRUFFA MASSONICA, DI SPOGLIAZIONE DELLA SOVRANITà MONETARIA DEI POPOLI! INFATTI, NON CI SONO RICCHI CHE DENUNCIAO IL CRIMINE DI ALTO TRADIMENTO DELLA USUROCRAZIA ROTHSCHILD! LORO HANNO PAGATO I LORO SOLDATI ED I LORO TERRORISTI, PERCHé HANNO COMPRATO CON I LORO SOLDI (RUBATI A NOI) LA VITA E LA MORTE DELLA LORO GENTE!
Il DNA del terrorismo islamista
ISIS, Hamas, Hezbollah, così come al-Qaeda e Fronte al-Nusra, hanno tutti il gene della distruzione di Israele
Di Moshe Arens
Ci sono volute le orrende decapitazioni televisive di due giornalisti per mano di un boia dello "Stato Islamico" perché il mondo occidentale aprisse gli occhi sui pericoli del terrorismo islamista.
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
8 ottobre 2014 Attualità
Le parole indecenti di Abu Mazen
Lettera aperta al presidente palestinese: le vostre calunnie non ci impediranno di cercare la pace
Di Yoram Dori
Signor Abu Mazen, ho ascoltato il suo discorso all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, un luogo destinato ai capi di stato, e devo dire che, man mano che il suo discorso proseguiva, cresceva il mio disagio (per usare un eufemismo).
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
7 ottobre 2014 Attualità
Se questo è pensare fuori dagli schemi
Costruire case per ebrei e arabi su un colle disabitato di Gerusalemme non mette affatto in discussione l'impegno per una soluzione "a due stati"
Di Elliott Abrams
Nel dicembre 2012, la Commissione Edilizia e Urbanistica del distretto di Gerusalemme annunciò un nuovo importante progetto di edilizia abitativa.
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
6 ottobre 2014 Attualità
Il presidente e il ragazzino che si ribella al bullismo
Un video-appello contro razzismo e intolleranza, alla vigilia di Yom Kippur
Il presidente d'Israele Reuven Rivlin ha preso posizione a fianco (letteralmente) di George Amira, 11enne arabo-israeliano di Giaffa, dopo aver visto un video in cui il ragazzino spiegava e denunciava il bullismo che deve affrontare a scuola.
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
3 ottobre 2014 Attualità
Cambiare paradigma
Un'accresciuta cooperazione tra Israele e paesi vicini potrebbe fare da catalizzatore per nuove e più creative soluzioni del conflitto
Il primo ministro Binyamin Netanyahu è tornato su molti temi collaudati, nel suo discorso di lunedì davanti all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York.
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
2 ottobre 2014 Attualità
Il genocidio immaginario di Abu Mazen
L'uomo che scrisse una tesi di dottorato cercando di negare la Shoà è andato all'Onu a proferire ignobili calunnie su Israele
Editoriale del Jerusalem Post
Nel discorso incendiario tenuto venerdì scorso all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il presidente dell'Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen) ha accusato Israele di condurre un genocidio contro il popolo palestinese.
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
1 ottobre 2014 Attualità
Netanyahu: Hamas e ISIS condividono la stessa ideologia fanatica
Il primo ministro israeliano all'Onu: "La nostra lotta è la vostra lotta: i nazisti credevano nella razza superiore, gli islamisti militanti credono nella fede superiore"
Sconfiggere lo "Stato Islamico" lasciando l'Iran con la bomba atomica significa vincere una battaglia ma perdere la guerra. Lo ha detto lunedì sera il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu intervenendo all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
30 settembre 2014 Attualità
Netanyahu: Vado all'Onu a smontare le menzogne di Abu Mazen
Accusando Israele di genocidio, il presidente dell'Autorità Palestinese ha di fatto sepolto il processo di pace
Alla vigilia del suo discorso all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha annunciato domenica che nel suo intervento a New York difenderà l'onore di Israele dalle calunnie del presidente dell'Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen).
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
29 settembre 2014 Attualità
Lavoratori palestinesi in Cisgiordania: "Meglio lavorare per gli israeliani"
Pochi soldi e nessun diritto sotto datori di lavoro palestinesi, dice un reportage del quotidiano ufficiale dell'Autorità Palestinese
Il quotidiano ufficiale dell'Autorità Palestinese Al-Hayat Al-Jadida elogia le condizioni di lavoro dei palestinesi impiegati da israeliani negli insediamenti in Cisgiordania, denunciando al contempo i bassi salari e la mancanza di diritti dei palestinesi alle dipendenze di altri palestinesi.
Leggi tutto l'articolo › http://www.israele.net/
===========================
Sinodo: proposto un messaggio per le famiglie del Medio Oriente, al quale sarà dedicato il prossimo concistoro
Nella odierna terza congregazione generale è emersa l'esigenza di "accompagnare" la vita delle famiglie con una formazione che non si limiti alla preparazione al matrimonio. Ai divorziati risposati la Chiesa deve presentare non un giudizio, ma una verità, con uno sguardo di comprensione, perché la gente segue la verità e segue la Chiesa se essa dice la verità. La "medicina" della misericordia dona accoglienza, cura e sostegno.
Città del Vaticano (AsiaNews) - "Per desiderio del Papa" sarà dedicato anche al Medio Oriente il Concistoro del prossimo 20 ottobre. L'annuncio è stati dato questa mattina durante i lavori del Sinodo straordinario sulla famiglia, in corso...
07/10/2014 HONG KONG - CINA
Card. Zen: Sto con gli studenti di Hong Kong, uniti per la democrazia, finché "non saremo dispersi o arrestati"
Da stanotte, il porporato dormirà insieme agli studenti che manifestano ad Admiralty. Il dialogo proposto dal governo è un trucco per dividere il movimento democratico. Sarebbe meglio ritirarsi avendo già avuto due vittorie: le manifestazioni di massa per la democrazia; aver costretto Pechino a mostrare il suo vero volto. Intervista al vescovo emerito di Hong Kong, grande campione della democrazia e della libertà religiosa.     07/10/2014 SIRIA
Siria, sequestrati un frate e i suoi fedeli. Gregorio III: Il mondo fermi questi estremisti
Nella notte fra il 5 e il 6 ottobre i miliziani jihadisti hanno prelevato p.Hanna Jallouf e alcuni suoi parrocchiani dal villaggio di Knayeh, nel nord della Siria. Al momento non si hanno notizie sulla loro sorte. Ad AsiaNews il patriarca di Antiochia parla di "minaccia per tutti" e invita cristiani e musulmani a "manifestare" contro queste violenze.
07/10/2014 COREA
Il viaggio della troika a Seoul, "bandiera bianca" sul regime dei Kim
Una fonte cattolica, anonima per motivi di sicurezza, analizza la visita dei tre altissimi funzionari nordcoreani nella parte Sud della penisola: "Non c'è nulla di sicuro, ma di certo Pyongyang non vuole finire nelle mani di Cina o Russia. Per questo ha bisogno dell'aiuto sudcoreano: sono allo stremo anche dal punto di vista politico". Intanto le due nazioni continuano a provocarsi: scambi di colpi sul Mar Giallo.    07/10/2014 VATICANO
Papa: pregare è fare memoria davanti a Dio della nostra storia, una storia di grazia, di peccato, di cammino
"Fare memoria sulla propria vita è dare gloria a Dio. Fare memoria sui nostri peccati, dai quali il Signore ci ha salvati, è dare gloria a Dio". La nostra relazione con Dio "non incomincia il giorno del Battesimo: lì è sigillata". Incomincia "quando Dio, dall'eternità, ci ha guardati e ci ha scelto. Nel cuore di Dio, lì incomincia".
07/10/2014 NEPAL
Festa di Dashain, momento di solidarietà e armonia per tutte le religioni del Nepal
di Christopher Sharma
Cristiani, cattolici appena convertiti, buddisti e musulmani hanno partecipato alla più importante festività indù del Paese, dedicata alla dea Durga. In Nepal le famiglie miste sono sempre più numerose e spesso onorano insieme le varie celebrazioni religiose. Un indù dice del figlio neo-convertito: "Non abbiamo interferito con la sua fede, felici che sia cattolico".    07/10/2014 TAIWAN- VATICANO
Sinodo: la famiglia di Taiwan "divenga un luogo di ascolto e di amore"
di Xin Yage
Le minacce della società taiwanese al matrimonio sono divorzio, carrierismo e materialismo. Ma la Chiesa risponde con una pastorale attenta, e i fedeli fanno quadrato intorno ai valori fondanti della società. Provocando persino il governo, impegnato a discutere sulle unioni omosessuali.
07/10/2014 MYANMAR - VATICANO
Sinodo: in Myanmar "la famiglia è salda, ma serve una risposta ai temi aperti"
di Francis Khoo Thwe
Mons. Charles Bo auspica discussioni approfondite e aperture su "comunione per divorziati e risposati". Persone separate, racconta ad AsiaNews, "vivono un rapporto profondo con la fede" e desiderano ricevere il sacramento. In Myanmar la famiglia tradizionale non è oggetto di minacce e "nel 95% dei casi" le unioni sono durature. La Chiesa è attiva nella promozione di incontri per coppie e corsi pre-matrimoniali. La sfida della testimonianza dei cattolici fra i non cristiani.     07/10/2014 HONG KONG - CINA
Occupy Central: studenti e governo si preparano ai dialoghi
di Paul Wang
Riaperte tutte le scuole; la città tornata alla quali normalità. Piccoli sit-in ad Admiralty e Mong Kok. La Cina esalta il dialogo fra governo e manifestanti, ma mette in guardia dalle pretese di "eccezionalità" di Hong Kong. Jimmy Lai: Se il governo delude, la gente tornerà a manifestare.
07/10/2014 INDIA - PAKISTAN
Ancora scontri nel Kashmir, il Pakistan viola il cessate il fuoco e uccide civili indiani
Da due giorni Islamabad e New Delhi non risparmiano attacchi lungo il confine internazionale e la Linea di controllo (LoC). Ferite almeno 30 persone dal lato indiano, cinque le vittime. Quattro morti anche da parte pakistana.    07/10/2014 SIRIA - TURCHIA
Lo Stato islamico conquista parte di Kobane, migliaia di civili in fuga verso il confine turco
Dopo giorni di assedio i miliziani hanno occupato tre quartieri della cittadina, fra Siria e Turchia, innalzando la bandiera nera su edifici e colline. Almeno 2mila le persone che hanno abbandonato le loro case, in cerca di riparo oltreconfine. Sempre più fragile la resistenza curda, che accusa Ankara di inerzia e denuncia l'inefficacia dei bombardamenti arabo-americani.
06/10/2014 SRI LANKA
Sri Lanka: al via la Zona agricola speciale, per attrarre capitali stranieri
Il progetto dovrebbe vedere la luce entro un anno. L'area - di 3mila acri - si estenderà nell'est dell'isola, dove l'80% della popolazione si compone di contadini. Il progetto prevede anche l'ampliamento delle infrastrutture.    06/10/2014 COREA
La "troika" di Pyongyang visita il Sud e riapre i canali di dialogo
A sorpresa, i tre funzionari più vicini al dittatore nordcoreano si recano a Incheon e incontrano i funzionari di pari grado della controparte. Accordo sulla ripresa dei dialoghi inter-coreani, mistero sulla sorte di Kim Jong-un. Gli esperti: "Dietro c'è molto di più".
06/10/2014 VATICANO
Sinodo: riproporre il messaggio cristiano sulla famiglia a un mondo che vuole solo "sentirsi bene"
Nella relazione di apertura dei lavori, il card. Erdo ha detto che in un mondo segnato dall'individualismo, la Chiesa non deve cedere al "catastrofismo o all'abdicazione", in quanto esiste "un patrimonio di fede ampio e condiviso". "Non viene messa in questione la dottrina dell'indissolubilità del matrimonio" e il Sinodo non riguarda "le questioni dottrinali, ma le questioni pratiche", "di natura squisitamente pastorale". Papa Francesco: parlare chiaro, dire tutto, ascoltare con umiltà.     06/10/2014 INDIA
Vescovo dell'Orissa: La Chiesa è come una famiglia, in cui ciascuno è missionario
di Santosh Digal
Mons. John Barwa riflette sulla Giornata missionaria mondiale (19 ottobre 2014). L'urgenza della missione ad gentes, per far conoscere Cristo a tutti i popoli. L'importanza di conoscere e comprendere le sofferenze che colpiscono i nostri fratelli di fede.
10/07/2014 HONG KONG - CHINA
Card Zen stands with Hong Kong students, united for democracy, "until we are either dispersed or arrested"
Tonight, the cardinal will spend the night with the students demonstrating in Admiralty. The talks proposed by the government are a trick to divide the pro-democracy movement. It would be better to pull back now after scoring two victories, namely getting people to demonstrate en masse for democracy, and forcing Beijing to show its true face. Interview with Hong Kong's bishop emeritus, a great champion of democracy and religious freedom.    10/07/2014 SYRIA
As monk, parishioners are abducted in Syria, Gregory calls on the world to stop extremists
Overnight on Sunday, jihadi militants seized Fr Hanna Jallouf and some of his parishioners from the village of Knayeh, northern Syria. For now, their fate remains unknown. Antioch patriarch tells AsiaNews that everyone faces the same threat, calls on Christians and Muslims to demonstrate against such violence.
10/07/2014 KOREA
Visit by three top N Korean officials to Seoul is Kim regime's white flag
A Catholic source, anonymous for security reasons, analyses the visit by three high-ranking North Korean officials to South Korea. "Nothing is certain, but Pyongyang certainly does not want to fall into the hands of China or Russia. For this reason, it needs South Korean help. The country is on its last legs politically." Meanwhile, the two sides continue to provoke each other in the Yellow Sea.    10/07/2014 VATICAN
Pope: pray and remember our story before God, a story of grace, sin, journey
"Remembering our own life is to give glory to God. Remembering our sins, by which the Lord has saved us, is to give glory to God." Our relationship with God "does not begin on the day of Baptism: there it is sealed." It begins "when God, from eternity, looked upon us and chose us. It all begins in God's heart".
10/07/2014 NEPAL
Dashain Festival, a moment of solidarity and harmony for all the religions of Nepal
by Christopher Sharma
Christians, newly converted Catholics, Buddhists and Muslims have participated in the most important Hindu festival in the country, dedicated to the goddess Durga. In Nepal mixed families are becoming more numerous and often honor together the various religious celebrations. A Hindu speaks of his newly converted son: "We have not interfered with his faith, we are happy he is Catholic."     10/07/2014 TAIWAN- VATICAN
Synod: may the family in Taiwan "become a place of listening and love"
by Xin Yage
In Taiwanese society, divorce, careers and materialism threatened the marriage. However, the Church provides attentive pastoral care, and the faithful stand by values that underlie society. Involved in a debate over same-sex unions, the government itself has been challenged.
10/07/2014 MYANMAR - VATICAN
Synod: in Myanmar "the family is strong but an answer is needed for unsolved issues"
by Francis Khoo Thwe
Mgr Charles Bo hopes to see in-depth discussions on "communion for divorced and remarried couples." Separated people, he told AsiaNews, can still "live a deep relationship with the faith" and wish to receive the sacrament. In Myanmar, the traditional family is not the subject of threats and "in 95% of cases" marriages are long lasting. The Church has been active in the promotion of meetings for couples and pre-marriage councelling. Bearing witness among non-Christians remains a challenge for Catholics.    10/07/2014 INDIA - PAKISTAN
Clashes in Kashmir, Pakistan violates ceasefire, killing Indian civilians
Islamabad and New Delhi engage in two days of clasehes along the international border and the Line of Control (LoC). At least 30 people injured on Indian side, with five victims. Four dead, on Pakistani side.
10/07/2014 SYRIA - TURKEY
Islamic State take Kobane, thousands flee to Turkish border
After days of siege, the militants have occupied three neighborhoods of the town, between Syria and Turkey, raising the black flag on buildings and hills. At least 2 thousand people have fled their homes, seeking shelter across the border. The Kurdish resistance is getting weaker, amid Ankara's inertia and ineffectiveness of Arab-American air raids.     10/06/2014 SRI LANKA
Sri Lanka's first Special Agricultural Zone to attract foreign capital
The project should be up and running within a year. The area, which covers 3,000 acres, is located in the eastern part of the country where 80 per cent of the population works in agriculture. The project will also provide an opportunity to upgrade the local infrastructure.
10/06/2014 KOREA
Three top North Korean officials visit South Korea to reopen channels of communication
In a surprise move, three top aides to North Korea's dictator travel to Incheon to meet their South Korean counterparts to restart talks. Mystery still surrounds Kim Jong-un's health. For experts, there is much more.    10/06/2014 VATICAN
Synod: relaunching the Christian family in a world obsessed with the "feel good" factor
In the opening report to the Synod's first working session, Card. Erdo said that in a world marked by individualism, the Church must not give in to "catastrophism or abdication," because there is "a broad and shared heritage of faith". "The doctrine of the indissolubility of marriage is not being called into question" and the Synod is not about "doctrinal issues, but practical issues", "of a purely pastoral nature". Pope Francis: Speak frankly, say everything, listen humbly.
10/06/2014 INDIA
For Odisha bishop, the Church is like a family in which everyone is a missionary
by Santosh Digal
Mgr John Barwa reflects on the upcoming World Mission Sunday (19 October), stressing the urgency of the mission ad gentes to make Christ known to all nations, as well as the importance of knowing and understanding the suffering that affects our brothers and sisters in faith.    10/06/2014 VIETNAM - UNITED STATES - CHIN
Washington to sell weapons to former foe to contain Beijing in South China Sea
by Paul N. Hung

Vietnamese deputy prime minister visits Washington to discuss maritime security and a closer partnership. The US government is considering selling defence equipment to Vietnam, in an "anti-Chinese" move. Next year will mark the 20th anniversary of the reestablishment of diplomatic relations between the two countries.
=====================
10/07/2014 ] SYRIA [ As monk, parishioners are abducted in Syria, Gregory calls on the world to stop extremists
Overnight on Sunday, jihadi militants seized Fr Hanna Jallouf and some of his parishioners from the village of Knayeh, northern Syria. For now, their fate remains unknown. Antioch patriarch tells AsiaNews that everyone faces the same threat, calls on Christians and Muslims to demonstrate against such violence.
Damascus (AsiaNews) - "The whole world should be against these extremists," who commit violence and constitute "a threat to all". Muslims and Christians "must express strong condemnation". In this regard, "unity" of intent "with Islam and the Arab world" is essential, said Mgr Gregory III Laham, patriarch of Antioch and All the East, of Alexandria and Jerusalem of the Melkites, in reaction to the kidnapping in Syria of a Franciscan priest Sunday night.
This morning, the Custody of the Holy Land confirmed in an official statement that Fr Hanna Jallouf was abducted by members of the Jihadist al-Nusra Front in the village of Knayeh, in the north of the country near the border with Turkey, together with other Christians.
At present, their fate remains unknown. The number of kidnap victims is also unknown, although local sources suggest that perhaps up to 20 Christians might have been taken by force, including three women.
"The nuns who were in the convent" at the time of the attack "found refuge in some homes in the village," the Custody of the Holy Land said.
After several hours, there have been no official contacts with the kidnappers nor are there any news about the abducted priest and Christians.
In view of the situation, the Franciscans renew their call to "pray" for Fr Hanna, his faithful and "all other victims of this tragic and senseless war."
Since the beginning of the Syrian conflict, jihadi militias have kidnapped several prominent local Christian figures, most notably two bishops, Metropolitan Boulos Yazigi (Orthodox Church of Antioch) and Metropolitan Mar Gregorios Youhanna Ibrahim (Syrian Orthodox Church) in April 2013
Father Paolo Dall'Oglio, an Italian-born Jesuit priest, was also kidnapped in Syria on 29 July 2013.
Contacted by AsiaNews, Patriarch Laham slammed the abduction, calling on Christians and Muslims to organise a common front against a "threat" that touches "the whole world".
Syria, where "attacks against Christians" are taking place, is "the cradle of Christianity", a land "where Christianity was already present in the year 33 AD.
In an address to the kidnap victims, he said they should "hold on and not be afraid". They should feel "hope", which can help "overcome this difficult situation."
Knayeh was under Islamic State (IS) control for some time. Since it was seized, Christians have been forced to submit to many restrictions, including removing crosses from their churches, a ban on bell ringing, covering of statues and Christian women forced to wear the Islamic veil.
Eventually, IS redeployed to the east, leaving the area to the al Qaeda-affiliated Jahbat Al-Nusra brigades. Not long ago, the militias occupying the village confiscated Father Jallouf's passport.
=============
07/10/2014. SIRIA. Siria, sequestrati un frate e i suoi fedeli. Gregorio III: Il mondo fermi questi estremisti
Nella notte fra il 5 e il 6 ottobre i miliziani jihadisti hanno prelevato p.Hanna Jallouf e alcuni suoi parrocchiani dal villaggio di Knayeh, nel nord della Siria. Al momento non si hanno notizie sulla loro sorte. Ad AsiaNews il patriarca di Antiochia parla di "minaccia per tutti" e invita cristiani e musulmani a "manifestare" contro queste violenze.
Damasco (AsiaNews) - "Tutto il mondo deve essere contrario a questi estremisti", che commettono violenze e costituiscono "una minaccia per tutti"; musulmani e cristiani "devono manifestare una ferma condanna", al riguardo è essenziale una "unità" di intenti "con l'islam e il mondo arabo". È quanto afferma ad AsiaNews mons. Gregorio III Laham, patriarca cattolico di Antiochia, di tutto l'Oriente, di Alessandria e di Gerusalemme dei Melchiti, commentando il sequestro di un Padre Francescano nella notte fra il 5 e il 6 ottobre in Siria.
Questa mattina, in un comunicato ufficiale, la Custodia di Terrasanta ha confermato il rapimento di p.Hanna Jallouf, prelevato dai miliziani jihadisti del fronte al-Nusra nel villaggio di Knayeh, nel nord del Paese nei pressi del confine con la Turchia, assieme ad altri cristiani.
Al momento non si hanno notizie sulla loro sorte e non si conosce nemmeno il numero esatto di persone rapite, anche se fonti locali parlano di almeno una ventina di cristiani portati via a forza, fra i quali vi potrebbero essere anche donne.
La Custodia di Terrasanta spiega che "le suore presenti nel convento" al momento dell'attacco dei miliziani "hanno trovato rifugio in alcune case del villaggio". A distanza di diverse ore non vi sono ancora stati contatti ufficiali con i sequestratori e non vi sono novità sulla sorte del parroco e dei cristiani rapiti. Al contempo, i francescani rinnovano l'invito "a pregare" per il parroco Hanna, per i suoi fedeli e per "tutte le altre vittime di questa guerra tragica e senza senso".
Dall'inizio del conflitto siriano, le milizie jihadiste hanno sequestrato diverse personalità di primo piano della comunità cristiana locale; fra questi ricordiamo i due vescovi, il metropolita Boulos Yazigi (della Chiesa ortodossa di Antiochia) e il metropolita Mar Gregorios Youhanna Ibrahim (della Chiesa siro-ortodossa) prelevati nell'aprile 2013. A questi si aggiunge il padre gesuita Paolo Dall'Oglio, sacerdote di origini italiane rapito in Siria il 29 luglio 2013.
Interpellato da AsiaNews il patriarca Laham condanna il rapimento e invita cristiani e musulmani e fare fronte comune contro "una minaccia" che riguarda "tutto il mondo"; egli parla di "attacco contro i cristiani" in Siria, la "culla del cristianesimo" che già "nell'anno 33 dopo Cristo può vantare le prime tracce della millenaria presenza". Infine, egli esorta a "tenere duro e non avere paura", al contrario di nutrire un sentimento di "speranza" che aiuti a "superare questa difficile situazione".
Knyaeh è rimasta a lungo sotto il controllo dei miliziani dello Stato islamico, che avevano imposto numerose restrizioni ai cristiani fra cui la rimozione delle croci sopra le chiese, il divieto di suonare le campane, la copertura delle statue e l'obbligo per le donne di coprirsi con il velo islamico. In un secondo momento i jihadisti si sono spostati verso est, lasciando il terreno alle brigate di Jahbat Al-Nusra, legate ad al Qaeda; di recente i miliziani che controllano il villaggio avevano sequestrato il passaporto a Padre Jallouf.
    TUTTA LA INATTENDIBILITà DELLA DIPLOMAZIA OCIDENTALE, MA, NESSUNO SI ASPETTA CHE SATANA POSSA ESSERE UNA PERSONA ONESTA ED ATTENDIBILE!
Gli USA hanno definito le condizioni della revoca delle sanzioni contro la Russia. Gli Stati Uniti sono pronti a ritirare le sanzioni imposte contro la Russia nel caso dell'attuazione degli accordi di Minsk, ha detto l'assistente del Segretario di Stato per gli Affari europei ed eurasiatici Victoria Nuland, intervenendo in una riunione con gli studenti a Kiev.
Ha anche evidenziato che è poco probabile che i Paesi della NATO siano d'accordo con l'adesione dell'Ucraina all'Alleanza. Secondo Nuland, Kiev ha già tutti i benefici di tale cooperazione. In particolare, per quanto riguarda la partecipazione alle esercitazioni congiunte e all'addestramento militare.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_08/Gli-USA-hanno-definito-le-condizioni-della-revoca-delle-sanzioni-contro-la-Russia-4172/
Il Comitato investigativo ha concluso le indagini sul disastro aereo nella regione di Jaroslavl nel 2011 che ha ucciso 44 persone, tutta la squadra di hockey del Lokomotiv, riferisce RIA Novosti.
L'inchiesta ha rivelato le cause dello schianto. I membri dell'equipaggio hanno commesso violazioni durante il decollo dall'aeroporto. Inoltre, l'equipaggio è stato ammesso al volo in violazione della sicurezza del velivolo.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_08/Concluse-le-indagini-sulla-morte-degli-hockeisti-del-Locomotiv-4226/

Lugansk è scontenta dell'iniziativa di Kiev. L'iniziativa di Kiev sulle modifiche dei confini della regione è il tentativo di "una trasformazione territoriale." Lo ha detto il presidente del Consiglio nazionale della autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk Aleksej Karjakin.
Ha osservato che la maggior parte della regione di Lugansk è sotto il controllo delle milizie e loro non abbandoneranno la loro terra e combatteranno per la liberazione dei militari ucraini da tutto il territorio della Repubblica.
Martedì il Parlamento ucraino ha approvato i progetti dei decreti sulla modifica dei confini della regione di Lugansk.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_07/Lugansk-e-scontenta-dell-iniziativa-di-Kiev-5712/
IL DEMONIO CHE STA DISTRUGGENDO L'UMANESIMO NEL MONDO E STA DISTRUGGENDO TUTTE LE CONQUISTE CIVILI, SI CHIAMA USUROCRAZIA ROTHSCHILD E SUO SISTEMA MASSONICO BILDENBER! NEW YORK, 8 OTT - Ancora alta tensione a Ferguson, in Missouri, dove nell'agosto scorso un poliziotto bianco uccise, sparandogli, un teenager di colore disarmato, Michael Brown. L'episodio scatenò violenze tali da costringere il presidente Obama a rientrare a Washington. L'ultimo episodio davanti allo stadio di baseball, quando un gruppo di manifestanti si e' scontrato con un gruppo di fan dei Cardinals, la squadra di casa, che indossava maglie con il nome dell'agente che sparo', Darrenn Wilson.