Filistinliler sınır dışı

P/7 ] Il piano Abu Mazen-Erekat: dichiarare la Palestina “stato sotto occupazione” E QUESTO è VERO HAMAS SHARIA, OCI SHARIA, USA 666, LEGA ARABA SHARIA, HANNO TRASFORMATO LA PALESTINA IN UNO STATO DI OCCUPAZIONE DEL TERRORISMO ISLAMICO NAZISTA, PERCHé "ISLAM è TERRORISMO!" LO HANNO DETTO TUTTI I MARTIRI CRISTIANI CHE LA LEGA ARABA CONTINUA AD UCCIDERE ANCORA OGGI, SOTTO LA SUPER VISIONE DI ONU IL MASSONE! ] Il piano Abu Mazen-Erekat: cancellare gli accordi di Oslo e dichiarare la Palestina “stato sotto occupazione” [ LA TEOLOGIA ISLAMICA DELLA SOSTITUZIONE , è AUTORIZZAZIONE AL GENOCIDIO DI TUTTO IL GENERE UMANO ] Israele: “E’ la loro tattica: rifiutarsi di negoziare e minacciare sfracelli”. Di Avi Issacharoff, Raphael Ahren
Il presidente dell’Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen) e, a sinistra, il capo negoziatore palestinese Saeb Erekat, nell’aprile 2014 a Ramallah, all’atto della firma della richiesta di adesione a 15 organismi e trattati internazionali.
La cortina fumogena creata dall’annuncio delle dimissioni del presidente dell’Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen) sembra essersi diradata lunedì, lasciando intravedere dettagli da cui si capisce che le minacce di dimissioni non erano altro che un diversivo in vista di un’altra mossa teatrale pianificata dai palestinesi: rinnegare gli obblighi sottoscritti con gli accordi di Oslo e dichiarare la Palestina uno “stato sotto occupazione”. La mossa pare sia stata decisa alcuni mesi fa da Saeb Erekat, capo ad interim della squadra negoziale palestinese nonché neo Segretario generale del Comitato esecutivo dell’Olp: l’uomo che stava dietro a un documento che definiva le mosse diplomatiche che avrebbero fatto i palestinesi contro Israele nel corso del mese di settembre.
Erekat sta emergendo come uno dei più potenti personaggi della cerchia di Abu Mazen e un potenziale successore dell’80enne presidente dell’Autorità Palestinese. Erekat è anche la mente dietro al piano palestinese volto a fare pressione su Israele mediante la tattica di aderire a istituzioni e organismi internazionali, come la Corte Penale dell’Aia e simili, anziché negoziare direttamente con Gerusalemme.
Un alto esponente dell’Olp, Ahmed Majdalani, ha dichiarato domenica all’agenzia di stampa palestinese Ma’an che il Comitato centrale discuterà queste opzioni nella sua prossima sessione. E dopo il voto, ci si aspetta che i palestinesi annuncino l’annullamento di tutti gli accordi firmati tra Olp e Israele. Majdalani ha aggiunto che il testo di un annuncio in questo senso è già stato elaborato dalla commissione preparatoria del Consiglio Nazionale palestinese.
Gli Accordi di Oslo del 1993-1995, così come l’accordo firmato a Sharm el Sheikh nel 1994, verrebbero in questo modo annullati unilateralmente. Stessa sorte subirebbe l’accordo economico firmato a Parigi nel 1994, insieme a diversi altri patti fra l’Autorità Palestinese e Israele per la cooperazione sulla sicurezza.
A quanto risulta, Abu Mazen avrebbe in programma di fare un annuncio clamoroso all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite alla fine di questo mese, dichiarando la Palestina uno “stato sotto occupazione” e cancellando contestualmente gli accordi di Oslo e gli altri accordi bilaterali con Israele, vale a dire gli accordi che hanno reso possibile la creazione dell’Autorità Palestinese costituendone il fondamento giuridico, e l’avvio delle trattative dirette che avrebbero dovuto portare alla pace definitiva attraverso la soluzione negoziata di tutti i contenziosi sospesi (Gerusalemme, profughi, insediamenti, garanzie di sicurezza, confini, relazioni e rapporti con altri paesi vicini). Al momento non è chiaro quali potrebbero essere le conseguenze concrete della decisione di cancellare tali accordi.
Saeb Erekat. Fonti governative israeliane non si mostrano particolarmente impressionate dalla notizia, spiegando che il modus operandi diplomatico palestinese è sempre quello di tirare la corda: si rifiutano di negoziare e poi minacciano vari “scenari apocalittici” come le dimissioni di Abu Mazen, la rinuncia agli accordi di Oslo, lo scioglimento dell’Autorità Palestinese se Israele non accetta le loro condizioni. “Consideriamo queste minacce con una certa dose di scetticismo” ha detto un rappresentante governativo a Times of Israel, ribadendo per contro la disponibilità di Gerusalemme a riprendere anche subito i negoziati di pace bilaterali. “E’ il loro modo standard di negoziare: se non ottengono quello che chiedono, minacciano di buttarsi dalla finestra”. “Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu – continua la fonte – è disponibile per una immediata ripresa dei negoziati diretti senza precondizioni, ma i palestinesi si rifiutano di impegnarsi. Ponendo precondizioni inutili, rendono impossibile la ripresa delle trattative. Poi, dopo aver impedito la ripresa dei negoziati, corrono dalla comunità internazionale a lamentarsi dicendo: non ci sono negoziati, c’è crisi diplomatica, è necessaria un’azione drastica. Ma è una sceneggiata”. L’unico motivo per cui non sono in corso negoziati significativi è il rifiuto dei palestinesi di negoziare, aggiunge il funzionario: “E’ ora che la comunità internazionale respinga questa farsa e dica ai palestinesi che è giunto il momento di riprendere le trattative con Israele. Questo è l’unico vero modo per fare passi avanti”.
(Da: Times of Israel, 7.9.15)
Alan Baker, ex ambasciatore israeliano ed esperto di diritto internazionale
“Proclamare la Palestina uno stato sotto occupazione costituisce una dichiarazione priva di reale contenuto – afferma Alan Baker, un diplomatico israeliano già consigliere giuridico del Ministero degli esteri – Io non penso che abbia praticamente alcun significato. Nessun proclama di Abu Mazen, nessuna dichiarazione da lui fatta alle Nazioni Unite servirà a cambiare la realtà di fatto”. L’unica cosa che potrebbe ottenere, secondo Baker, è quella di invalidare il suo status di presidente dell’Autorità Palestinese, nonché la legittimità del parlamento e dei tribunali palestinesi: “E lascerebbe carta bianca a Israele per fare tutto quello che ritenesse necessario a protezione della sua sicurezza e dei suoi interesse vitali, giacché il proclama di Abu Mazen potrebbe anche causare la cessazione della cooperazione economica e di sicurezza, e di altre misure attualmente in vigore a beneficio della popolazione palestinese”.
Dal punto di vista del diritto internazionale, non si capisce nemmeno come possa essere dichiarato “sotto occupazione” uno stato che ancora non è mai esistito. Finora sono stati considerati “occupati” solo stati (o porzioni di stato) già esistenti, come la Francia durante la seconda guerra mondiale o più recentemente la Crimea ucraina occupata dalla Russia. Ma qui avremmo una “Palestina” che cerca di diventare uno “stato sotto occupazione”, una situazione senza precedenti storici. E nessun può dimostrare che sia mai esistito uno “stato palestinese” prima che i territori di Cisgiordania e Gaza finissero sotto controllo israeliano con la guerra del giugno ’67. (Da: Times of Israel, 7.9.15)
http://www.israele.net/il-piano-abu-mazen-erekat-cancellare-gli-accordi-di-oslo-e-dichiarare-la-palestina-stato-sotto-occupazione
====================
P/8 ] Il piano Abu Mazen-Erekat: dichiarare la Palestina “stato sotto occupazione” E QUESTO è VERO HAMAS SHARIA, OCI SHARIA, USA 666, LEGA ARABA SHARIA, HANNO TRASFORMATO LA PALESTINA IN UNO STATO DI OCCUPAZIONE DEL TERRORISMO ISLAMICO NAZISTA, PERCHé "ISLAM è TERRORISMO!" LO HANNO DETTO TUTTI I MARTIRI CRISTIANI CHE LA LEGA ARABA CONTINUA AD UCCIDERE ANCORA OGGI, SOTTO LA SUPER VISIONE DI ONU IL MASSONE! ] TUTTAVIA HANNO UNA SOLA SHARIA CRIMINALE IN COMUNE [ LA TEOLOGIA ISLAMICA DELLA SOSTITUZIONE , è AUTORIZZAZIONE AL GENOCIDIO DI TUTTO IL GENERE UMANO ] “Voglio una yazidi con gli occhi azzurri”. Il racconto di una 18enne passata per il mercato delle schiave dell’ISIS. Uno sguardo sui rischi che corrono in Medio Oriente le minoranze che non sono in grado di difendersi. Rapite, picchiate, vendute e stuprate: il gruppo “Stato Islamico” (ISIS) gestisce in Iraq un vero e proprio mercato internazionale dove donne cristiane e yazide vengono vendute come schiave sessuali. ] [ Drôle de guerre con i jihadisti? / TUTTAVIA HANNO UNA SOLA SHARIA CRIMINALE IN COMUNE.  // Il mondo libero fatica a capire che si trova nel mezzo di uno scontro con le varie forme di islamismo, sebbene rivali fra loro. TUTTAVIA HANNO UNA SOLA SHARIA CRIMINALE IN COMUNE. Anche se non la si può chiamare "virtuale", resta ancora difficile non notare gli aspetti ingannevoli della guerra contro il gruppo “Stato Islamico” (ISIS). ///
L’ineffabile côté sentimentale degli stragisti assassini. A proposito di crimini contro l’umanità, e di chi se ne vanta. Ai primi di questo mese, come ogni anno, abbiamo commemorato l'anniversario della micidiale esplosione che squarciò una pizzeria affollata di bambini e ragazzi nel centro della capitale di Israele. TUTTAVIA HANNO UNA SOLA SHARIA CRIMINALE IN COMUNE /// TUTTAVIA HANNO UNA SOLA SHARIA CRIMINALE IN COMUNE
====================
P/9 ] questi si vantano di ammazzare i civili, è perché USA 322 ONU gli da questa possibilità! Il piano Abu Mazen-Erekat: dichiarare la Palestina “stato sotto occupazione” E QUESTO è VERO HAMAS SHARIA, OCI SHARIA, USA 666, LEGA ARABA SHARIA, HANNO TRASFORMATO LA PALESTINA IN UNO STATO DI OCCUPAZIONE DEL TERRORISMO ISLAMICO NAZISTA, PERCHé "ISLAM è TERRORISMO!" LO HANNO DETTO TUTTI I MARTIRI CRISTIANI CHE LA LEGA ARABA CONTINUA AD UCCIDERE ANCORA OGGI, SOTTO LA SUPER VISIONE DI ONU IL MASSONE! ] TUTTAVIA HANNO UNA SOLA SHARIA CRIMINALE IN COMUNE [ LA TEOLOGIA ISLAMICA DELLA SOSTITUZIONE , è AUTORIZZAZIONE AL GENOCIDIO DI TUTTO IL GENERE UMANO ] L’ineffabile côté sentimentale degli stragisti assassini. A proposito di crimini contro l’umanità, e di chi se ne vanta. Di Arnold Roth. Ai primi di questo mese, come ogni anno, abbiamo commemorato l’anniversario della micidiale esplosione che squarciò una pizzeria affollata di bambini e ragazzi nel centro della capitale di Israele. Una strage che sconvolse vite, prospettive, attitudini e che, in misura relativamente piccola, influenzò le scelte politiche, almeno per qualche tempo. Io e mia moglie siamo i genitori di una delle ragazzine assassinate in quel giorno. In effetti, la maggior parte delle 15 vite spezzate nell’attentato compiuto nel 2001 da una banda terrorista islamista nella pizzeria Sbarro di Gerusalemme erano vite di bambini e ragazzi (la 16esima vittima, una madre il cui figlio aveva allora due anni, versa tutt’ora in stato vegetativo). Un dettaglio fondamentale: i bambini massacrati quel giorno non furono colpiti per errore, non erano “danni collaterali”, non furono vittime involontarie di fuoco incrociato, non erano asserragliati dentro qualche edificio che ospitava armi, munizioni o combattenti. Erano proprio loro il bersaglio: furono dichiaratemene e deliberatamente presi di mira in quanti civili e minorenni.
Come è avvenuto ogni anno negli ultimi quattordici anni, il 9 agosto per noi è stata una giornata di messaggi di solidarietà e di sostegno da parte di persone che ci vogliono bene e che hanno preso a cuore la nostra sorte.
Se diamo uno sguardo al mondo arabo, o quantomeno ad ampie parti di esso, anche lì il 9 agosto è stata una giornata di commemorazione. Ma di un genere assai diverso, come abbiamo potuto constatare con una semplice ricerca in internet.
La pagina di Sahafah Arabiah che inneggia all’attentato alla pizzeria Sbarro
Un account Facebook chiamato “aqqabaSweetestcountry” celebra l’anniversario dei 19 “sionisti” uccisi al ristorante Sbarro di Gerusalemme. Che per la maggior parte fossero minorenni è un dettaglio che viene taciuto, forse sommerso dalla traboccante gioia della celebrazione. Poco importa se gonfiano addirittura il bilancio delle vittime: alla bomba umana vengono inviate calorosissime congratulazioni per il successo conseguito.
Il sito web Sahafah Arabiah, con sede in Egitto, dedica una pagina in onore dell’uccisione di 20 “sionisti” da Sbarro (il numero effettivo dei morti è evidentemente un dettaglio di poco conto, una volta che gli islamisti sono riusciti a varcare la soglia del “massacro”: tanto sono numeri, non persone). Il fatto che l’attentatore suicida portava sulla schiena una custodia di chitarra imbottita, in realtà, di migliaia di chiodi e dieci chili di esplosivo, ispira toni lirici agli autori della pagina che parlano del “suonare melodie di vendetta”. Sembra che la musica faccia questo effetto, se vi si è portati.
Su Nablus Live, l’articolo commemorativo si occupa a lungo della personalità della bomba umana e della sua breve carriera come terrorista sotto copertura nei ranghi di Hamas. Viene descritto come “un uomo fuori dal comune” (non esitiamo a crederlo) e come “una persona calma e tranquilla”. La strage di adolescenti non compare in nessun punto del resoconto. Né vi compare, per quanto è dato vedere, una sola parola di condanna, di rincrescimento o anche solo di imbarazzo. E’ un puro e semplice inno all’eroismo: alla celebrazione di un eroe e dei suoi successi.
La pagina del Blocco Islamico dell’Università di Hebron che glorifica Izz al-Din al-Masri, l’attentatore suicida della pizzeria Sbarro
Anche il Blocco Islamico dell’Università di Hebron ha una pagina su Facebook, ed è qui che dedicano il loro tributo al 14esimo anniversario della strage realizzata dall’attentatore suicida e da Ahlam Tamimi, l’organizzatrice che ha reso possibile l’attentato, salvandosi la pelle. Mostrano orgogliosi la foto del suo incontro con Khaled Meshaal, il duce degli islamisti di Hamas, neò giorno del 2011 in cui è stata scarcerata da un penitenziario israeliano. La didascalia in arabo recita: “La detenuta liberata con l’accordo [per la liberazione dell’ostaggio Gilad Shalit] Ahlam Tamimi, che identificò il sito del ristorante Sbarro e permise al martire Izz al-Din al-Masri delle Brigate Ezzedin al-Qassam di effettuare l’operazione di martirio”. Chi ci legge potrebbe essere interessato a sapere che l’Università di Hebron fa parte della Global University Network attraverso la quale – citiamo – “si candida ai programmi di partenariato accademico dell’Unione Europea ed è attualmente partner in diversi progetti”, tra cui diversi focalizzati sul tema della “pace” (cosa intendano quando usano questa poderosa parola, non siamo in grado di immaginarlo). Il Blocco Islamico, l’ala studentesca affiliata a Hamas, detiene da anni una posizione dominante negli organismi studenteschi dell’Università di Hebron.
La pagina del Blocco Islamico dell’Università di Hebron che celebra la strage alla pizzeria Sbarro
L’account Twitter della donna che ha personalmente progettato il massacro; che ha portato l’attentatore suicida a Gerusalemme; che lo ha indirizzato verso il bersaglio prima di scivolare via in tempo per salvare se stessa; che ha festeggiato con gioia sincera la notizia di quindici vittime innocenti fatte a pezzi, per la maggior parte ragazzini come era nelle sue intenzioni; che si è dichiarata colpevole di tutte le accuse di omicidio senza il minimo rimorso; che è stata condannata a 16 ergastoli, ma che ora è libera [grazie al ricatto per la liberazione dell’ostaggio Gilad Shalit], il Twitter di questa persona è tutto dedicato alla gloria della strage. Dato quello che sappiamo della vita che ora conduce in totale libertà dalla sua casa in Giordania, la cosa non sorprende. Anche Tamimi, conduttrice televisiva con un suo programma trasmesso via satellite in tutto il mondo arabo, adopera una metafora musicale per rendere un poetico omaggio al fanatico islamista, giovane e istruito, con la custodia di chitarra a doppio uso sulla schiena, e alla edificante devastazione operata dal suo contenuto esplosivo:
«Quando le melodie si trasformano in esplosioni, / allora è piacevole per noi sentire la musica. / È arrivato il tuo momento, oh tu che suoni la cetra. / Tutto ciò che rimane è il ricordo di te.»
Ci sarebbe molto altro. Ma sentiamo il dovere di dedicare il resto dello spazio disponibile per questo articolo all’elenco completo ed esaustivo delle varie espressioni di condanna reperibili on-line in lingua araba in occasione dell’anniversario della strage di ragazzini alla pizzeria Sbarro. L’elenco inizia qui:  e finisce qui. (Da: Times of Israel, 11.8.15, algemeiner.com 9.8.15)
http://www.israele.net/lineffabile-cote-sentimentale-degli-stragisti-assassini
====================
P/10 Se l’Unrwa promuove e aizza terrorismo e antisemitismo ] questi si vantano di ammazzare i civili, è perché USA 322 ONU gli da questa possibilità! Il piano Abu Mazen-Erekat: dichiarare la Palestina “stato sotto occupazione” E QUESTO è VERO HAMAS SHARIA, OCI SHARIA, USA 666, LEGA ARABA SHARIA, HANNO TRASFORMATO LA PALESTINA IN UNO STATO DI OCCUPAZIONE DEL TERRORISMO ISLAMICO NAZISTA, PERCHé "ISLAM è TERRORISMO!" LO HANNO DETTO TUTTI I MARTIRI CRISTIANI CHE LA LEGA ARABA CONTINUA AD UCCIDERE ANCORA OGGI, SOTTO LA SUPER VISIONE DI ONU IL MASSONE! ] TUTTAVIA HANNO UNA SOLA SHARIA CRIMINALE IN COMUNE [ LA TEOLOGIA ISLAMICA DELLA SOSTITUZIONE , è AUTORIZZAZIONE AL GENOCIDIO DI TUTTO IL GENERE UMANO ]
Se l’Unrwa promuove e aizza terrorismo e antisemitismo. Postate sulla pagina Facebook di una scuola gestita dall’Onu vignette che esaltano l’assassinio di ebrei. Hillel Neuer, autore di questo articolo. Quella che segue è la lettera inviata domenica scorsa al Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, e in copia all’ambasciatore Usa Samantha Power, dal Direttore Esecutivo dell’organizzazione non governativa con sede a Ginevra UN Watch. «Signor Segretario Generale, UN Watch è seriamente preoccupata per il fatto che l’Agenzia speciale delle Nazioni Unite per i profughi palestinesi Unrwa, che l’anno scorso ha ricevuto circa 400 milioni di dollari degli Stati Uniti in cambio dell’impegno scritto a non sostenere il terrorismo e a mantenersi neutrale, sta ciononostante diffondendo su internet esplicite caricature antisemite che istigano all’assassinio di ebrei. Chiediamo rispettosamente che prendiate immediate misure per rimuovere tali immagini, chiamare a risponderne i responsabili ai massimi livelli dell’Unrwa, e porgere le scuse.
Richiamiamo la vostra attenzione su due dei primi dieci post che appaiono sulla pagina Facebook della scuola dell’Unrwa di Rameh, che ha sede nel campo palestinese di Jaramaneh, poco fuori Damasco: vignette che celebrano gli attacchi perpetrati da auto palestinesi che hanno deliberatamente investito civili ebrei israeliani.
Un ebreo, dipinto secondo il classico stereotipo antisemita, fugge da un veicolo telecomandato da un ragazzino palestinese
Una delle vignette pubblicate dall’Unrwa raffigura un ebreo dipinto secondo il classico stereotipo antisemita col naso adunco e il vestito nero da ultra-ortodosso e una stella di David disegnata sul cappello.
Un’altra vignetta dell’Unrwa mostra un’auto che investe delle persone e la didascalia che esorta a una “intifada degli investimenti con le auto” usando il termine arabo daes (investire con un veicolo) in un gioco di parole con il termine Daesh (l’acronimo arabo per ISIS).
Con questi messaggi l’Unrwa si unisce alla campagna terroristica sui social network che elogia gli attacchi palestinesi con auto come quello che il 22 ottobre 2014 a Gerusalemme ha provocato la morte della bambina di 3 mesi Chaya Zissel Braun e della 22enne ecuadoregna Karen Jemima Mosquera, e il ferimento di altre otto persone. Questa ignobile campagna esalta il deliberato investimento di innocenti come una forma di “resistenza” e aizza altri a perpetrare attacchi simili, facendo anche ricorso, come documentato dalla Anti-Defamation League, a violente espressioni di antisemitismo.
Signor Segretario Generale, in un momento in cui l’Unrwa afferma di essere in crisi finanziaria, è vergognoso che una struttura dell’Unrwa che compare in un video delle Nazioni Unite in cui si chiede aiuto per le vittime della guerra civile in Siria, sia la stessa che si dedica a istigare razzismo, assassinio e terrorismo.
Esaltazione dell’intifada delle auto
Tutto questo fa seguito al rapporto dello scorso aprile della vostra Commissione d’inchiesta che ha accertato come l’Unrwa abbia effettivamente chiuso un occhio quando razzi e altre armi terroristiche di Hamas venivano immagazzinate nelle sue strutture a Gaza.
Le Nazioni Unite non possono continuare a chiedere agli Stati Uniti e ad altri sempre maggiori finanziamenti per l’Unrwa mentre questa stessa agenzia sostiene, promuove e aizza il terrorismo, l’assassinio e l’antisemitismo.
Pertanto chiediamo rispettosamente che prendiate immediate misure per rimuovere tali immagini, chiamare a risponderne i responsabili ai massimi livelli dell’Unrwa, e porgere le scuse». Firmato: Hillel C. Neuer, Direttore Esecutivo UN Watch
(Da: Times of Israel, 24.8.15)
http://www.israele.net/se-lunrwa-promuove-e-aizza-terrorismo-e-antisemitismo
=========================
    P/11di11stop ] “ soldato Furiosamente aggredito a pugni e morsi” [ il bullismo islamico dei loro assassini martiri truffa ] Mandano avanti donne e bambine, a dare morsi e calci ai soldati, mentre i bambini lanciano micidiali pietre con le fionde! Quello che video e immagini dimostrano è l’autocontrollo dei soldati israeliani [ Cronaca di una rituale sceneggiata a beneficio di stampa ed “eroi della domenica”. Due importanti giornali britannici correggono il titolo, una volta capita la provocazione dei balilla palestinesi. Coi volti coperti dalle bandane, un gruppo di adolescenti palestinesi guidava la marcia dal villaggio palestinese di Nabi Salih, in Cisgiordania, verso il vicino villaggio ebraico di Halamish.
Mandano avanti donne e bambine. Di Marco Paganoni
http://www.israele.net/mandano-avanti-donne-e-bambine
“Furiosamente aggredito a pugni e morsi” (clicca per ingrandire)
I sassi possono uccidere. Lo sanno gli italiani che ricordano la piccola Maria Jlenia Landriani, due mesi e mezzo di vita, uccisa il 22 aprile 1986 da sassi lanciati sulla provinciale Milano-Lentate, e gli anziani coniugi Domenico Fornale e Rosa Perena, uccisi il 13 febbraio 1991 da sassi lanciati sull’autostrada del Brennero, e Monica Zanzotti, uccisa il 29 dicembre 1993 sulla A22, e Maria Letizia Berdini, uccisa il 27 dicembre 1996 da sassi lanciati sulla Torino-Piacenza.
Lo sanno fin troppo bene in Israele dove – tanto per ricordare il caso più recente – lo scorso febbraio è morta Adele Biton, quattro anni d’età, dopo due anni di agonia a causa di sassi lanciati il 14 marzo 2013 sulla statale 5 Tel Aviv-Ariel.
Ma quando un soldato israeliano ferma un ragazzino che era stato spedito a lanciare sassi, i palestinesi – come loro consuetudine – mandano avanti donne e bambine. Donne e bambine palestinesi che aggrediscono furiosamente il soldato israeliano a pugni e morsi approfittando del fatto che il soldato israeliano, benché pesantemente armato, per cultura mentalità e disposizioni ricevute subirà l’aggressione praticamente senza difendersi. Lo si vede bene in queste immagini di venerdì scorso, e nei filmati riportati da YnetNews e Ha’aretz (l’incidente si è chiuso quando il comandante sul campo ha detto al soldato di lasciar andare il ragazzino).
“Approfittando del fatto che il soldato, benché pesantemente armato, subirà l’aggressione praticamente senza difendersi” (clicca per ingrandire)
Quelle donne e ragazzine palestinesi sanno bene che in nessun altro paese del Medio Oriente e – sospettiamo – in ben pochi altri paesi del mondo, potrebbero mai permettersi di aggredire in quel modo un militare armato, impegnato a fermare un lanciatore di pietre.
La cosa tragicamente paradossale è che il video – da cui risulta evidente come i palestinesi si facciano effettivamente scudo di donne e bambine, e l’estremo autocontrollo dei soldati israeliani – venga diffuso “viralmente” sui social network anti-israeliani come prova provata della malvagità di quei soldati. E venga esibito come il trofeo di una “vittoria” sui soldati israeliani “che si fanno battere da donne e bambine”.
Ancora più tragico il fatto che anche qui, fuori dal Medio Oriente, lo vedano allo stesso modo tanti, che evidentemente hanno perso ogni bussola morale.
(Da: informazionecorretta.com, 31.8.15)
Il padre del soldato israeliano ritratto nel video della colluttazione con donne e bambine palestinesi ha detto di essere orgoglioso della condotta di suo figlio durante l’incidente. “Siamo fieri di quello che abbiamo visto, fieri dell’autocontrollo che ha dimostrato” ha dichiarato il padre del militare a radio Galei Tzahal. Dal canto suo, il padre del ragazzino palestinese coinvolto nell’incidente ha dichiarato al Jerusalem Post: “I nostri bambini fanno il loro dovere e devono essere forti”. (Da: i24news, 31.8.15)
Per una descrizione e un video più completi dell’incidente, si veda (in inglese):
In Nabi Saleh, an all too predictable black eye for Israel
Bambini mandati a lanciare sassi contro le auto di passaggio. Questa immagine è stata scattata nella stessa occasione, poco prima del tentativo del soldato di bloccare un ragazzino che lanciava pietre (clicca per ingrandire).
http://www.israele.net/mandano-avanti-donne-e-bambine
=======================
LA VOCE DEL WEB CHE GUAZZABUGLIO! Che branco di Ipocriti. Quando andremo a votare ricordiamocelo: SE NON DEMOLISCI IL SISTEMA MASSONICO DELLE BANCHE CENTRALI IL SISTEMA DELLE BANCHE CENTALI DEMOLIRà TE! RITIRA IL TUO DENARO DALLA BANCA E TRASFORMALO IN BANCONOTE! Cerchiamo di ricordarci le vicende del passato. ] i MASSONI FARISEI CI VOGLIONO FARE UCCIDERE TUTTI, ATTRAVERSO GUERRE, TERRORISMO ISLAMICO ED USURA MONDIALE SPA FMI FED BCE! [ Fino a che i musulmani non potranno convertirsi liberamente al cristianesimo oppure noi manifestare liberamente la nostra religione nei loro paesi e costruire chiese cattoliche rimarranno istigatori alla violenza e prepotenti. Ricordate tutte le ragazze musulmane uccise dai padri e fratelli solamente per avere osato avvicinarsi o fidanzarsi con un ragazzo cristiano come la povera Sanaa. Questi nei loro paesi lapidano o impiccano perfino le minorenni come la povera Reyhaneh Jabbari. Chiedetelo a Magdi Cristiano Allam. Portatelo in studio e vi spiegherà tutto. ]
 LA VOCE DEL WEB CHE GUAZZABUGLIO! Che branco di Ipocriti. Quando andremo a votare ricordiamocelo. Cerchiamo di ricordarci le vicende del passato ] i MASSONI FARISEI CI VOGLIONO FARE UCCIDERE TUTTI, ATTRAVERSO GUERRE, TERRORISMO ISLAMICO ED USURA MONDIALE SPA FMI FED BCE!
La Russia ha il signoraggio bancario? Se si, allora la valutazione cambia completamente, e chi va cercato e controllato è l'artefice della finanza sionista, colui che tira le fila del gioco e che vince alla fine su tutti i contendenti, siano essi russi, americani, cinesi, europei, africani, medioorientali, australiani od altro.
================
IL LORO DIO ALLAH AKBAR è UN NAZISTA ED è UN ASSASSINO! Cisgiordania, uccisa ragazza palestinese ad Hebron. "Voleva accoltellare un soldato" IN QUALE PARTE DELLA LEGA ARABA: I NAZISTI SHARIA, I NON MUSULMANI SONO TRATTATI COME SCHIAVI DHIMMI? DOVE IN TUTTO IL MONDO GLI ISLAMICI NON CREANO PROBLEMI VIOLENZA, FANATISMO IGNORANZA INTOLLERANZA, ABUSI, STUPRI, DISCRIMINAZIONI? è PERCHé IL LORO DIO è UN ASSASSINO!
=======
IL LORO DIO ALLAH AKBAR è UN NAZISTA ED è UN ASSASSINO! QUESTI IPOCRITI PARLANO DEI TERRORISTI COME SE LORO NON AVESSERO LO STESSO NAZISMO SHARIA. 13 gennaio 2015 No al terrorismo nel nome dell'Islam ma no anche a una satira che ''vilipende'' la religione. La Comunità Islamica delle Marche condanna gli attentati di Parigi, esprime ''piena solidarietà alle famiglie delle vittime e alla Francia tutta'', e ribadisce il suo rifiuto di ''ogni strumentalizzazione da parte dei terroristi e dei loro mandanti del nome dell'Islam, dei suoi principi e dei suoi valori''. Domenica 19 pomeriggio la Cima apre la moschea di Ancona per un incontro pubblico.
 " IN QUALE PARTE DELLA LEGA ARABA: I NAZISTI SHARIA, I NON MUSULMANI SONO TRATTATI COME SCHIAVI DHIMMI? DOVE IN TUTTO IL MONDO GLI ISLAMICI NON CREANO PROBLEMI VIOLENZA, FANATISMO IGNORANZA INTOLLERANZA, ABUSI, STUPRI, DISCRIMINAZIONI? è PERCHé IL LORO DIO è UN ASSASSINO!
==============
LA LEGA ARABA DEVE SPIEGARE AL MONDO COME PUò ESSERE: COME PUò ESISTERE UNA LEGITTIMITà SENZA RECIPROCITà! VENEZIA, 12 MAGGIO. PER ACCOGLIERE I NAZISTI ISLAMICI? NOI CI STIAMO RIMANGIANDO I NOSTRI VALORI DEMOCRATICI! Non è piaciuto al presidente del Veneto, Luca Zaia, l'apertura alle sole donne della piscina di Mestre per consentire anche alle musulmane di poter nuotare senza imbarazzi. "Con quella decisione - afferma Zaia, criticando la scelta del Comune - è stato scalato un nuovo gradino di un processo di islamizzazione iniziato con le polemiche sul crocifisso in classe e proseguito con la realizzazione della Moschea a Venezia. Una situazione inaccettabile, anche perchè priva della reciprocità".
===============
MOSCA, 23 SETTEMBRE, ISLAM è TOTALMENTE IPOCRISIA CRIMINALE, PERCHé SALAFITI SONO SPECULARI AI FARISEI DEL TALMUD! SHARIA è NAZISMO SENZA RECIPROCITà LA BASE LEGALE DI OGNI TERRORISMO.. Inaugurando la nuova moschea di Mosca, Putin ha difeso la vera fede musulmana attaccando "i terroristi dell'Isis" che "compromettono la religione mondiale dell'Islam, seminano discordie, distruggono monumenti come barbari, uccidono anche personalità religiose musulmane", con una "ideologia basata su menzogne, sulla perversione dell'Islam".
================
IL PROBLEMA DI ERDOGAN è QUELLO CHE, è STATO PROPRIO LUI A METTERE IL FUOCO ALLA CASA DI ASSAD! 23 SET - "La situazione dei profughi siriani e quello che succede sulle coste del Mediterraneo e' una vergogna per tutto il mondo". Lo ha detto il presidente turco Erdogan intervenendo a Mosca all'inaugurazione della 'Moschea cattedrale'. Erdogan ha quindi citato Tolstoj: "L'incendio doloso di una casa rischia di bruciare tutto il villaggio". , 23 SETTEMBRE, ISLAM è TOTALMENTE IPOCRISIA CRIMINALE, PERCHé SALAFITI SONO SPECULARI AI FARISEI DEL TALMUD! SHARIA è NAZISMO SENZA RECIPROCITà LA BASE LEGALE DI OGNI TERRORISMO.
===============
IL PROBLEMA DI ERDOGAN è QUELLO CHE, è STATO PROPRIO LUI A METTERE IL FUOCO ALLA CASA DI ASSAD! 23 SET - "La situazione dei profughi siriani e quello che succede sulle coste del Mediterraneo e' una vergogna per tutto il mondo". Lo ha detto il presidente turco Erdogan intervenendo a Mosca all'inaugurazione della 'Moschea cattedrale'. Erdogan ha quindi citato Tolstoj: "L'incendio doloso di una casa rischia di bruciare tutto il villaggio".  ISLAM è TOTALMENTE IPOCRISIA CRIMINALE, PERCHé SALAFITI SONO SPECULARI AI FARISEI DEL TALMUD! SHARIA è NAZISMO SENZA RECIPROCITà LA BASE LEGALE DI OGNI TERRORISMO.
==============
"Renzi ha perso l'anima!" ok! metterò RENZI e tutti i suoi complici all'INFERNO! IL NUOVO ORDINE MONDIALE SISTEMA MASSONICO SPA BANCHE CENTRALI, ALTO TRADIMENTO HA FATTO DI TUTTO PER SNATURARE IL VERO SIGNIFICATO ORIGINARIO DELLA FRASE DI Varoufakis  Renzi: «Anche ‘sto Varoufakis se lo semo tolti di mezzo» INSULTANDO LO EX- MINISTRO DELLA ECONOMIA GRECA, MATTEO RENZI HA INSULTATO LA DEMOCRAZIA, HA FATTO PASSARE AL NUOVO ORDINE MONDIALE, TRUFFA SISTEMA MASSONICO MENZOGNA ED IPOCRISIA: ALTO TRADIMENTO SIGNORAGGIO BANCARIO, IL SUO MOMENTO PIù BASSO! Varoufakis attacca: "Renzi ha perso l'anima nel 'golpe' contro Tsipras". L'ex ministro greco replica a Renzi che lo accusa per la scissione: "si è sbarazzato della sua integrità di democratico europeo e forse della sua anima" proprio queste sono state le sue parole! così è andata persa l'anima massonica di matteo RENZI".
Varoufakis attacca: "Renzi ha perso l'anima!" ok! metterò RENZI e tutti i suoi complici all'INFERNO!
KING SALMAN SAUDI ARABIA SPA FMI ONU CORANO TALMUD AGENDA NWO ] da oggi: NESSUNA VOSTRA PREGHIERA VERRà più ASCOLTATA, E NESSUNA VOSTRA OPERA BUONA VERRà mai più RICORDATA!
============
ed Emiro di villaggio, a quale religione di OCI ONU bestie sharia allah nazista akbar erdogan saudita salafita apparteneva? 23 SET - L'esercito nigeriano ha liberato 241 donne e bambini sequestrati da Boko Haram. La liberazione è avvenuta grazie a raid compiuti in due villaggi, Jangurori e Bulatori, riferisce il sito della Cnn citando fonti ufficiali delle forze armate. Nelle incursioni sono stati arrestati 43 militanti del gruppo terrorista tra cui Bulama Modu, l' "emiro" di un villaggio.
================
ma i cristiani che subiscono le stesse restrizioni? NON RISPONDONO AL GOVERNO CON COLTELLI E MACETE COSì COME FANNO GLI ISLAMICI! 23/09/2015 CINA: è INDISPENSABILE UNA CONDANNA DELL'ISLAM SHARIA A LIVELLO MONDIALE! Xinjiang, attacco in una miniera di carbone: almeno 40 vittime. Gli esecutori sarebbero presunti separatisti di etnia uighura. La provincia è una delle più turbolente di tutto il Paese, al centro di un’aspra campagna di controllo e repressione da parte del governo centrale. L’assalto compiuto a colpi di coltelli e machete, la polizia ancora non conferma il numero dei morti. Coinvolta la miniera Sogan di Aksu
=================
23/09/2015 ARABIA SAUDITA - ONU. ADESSO ABBIAMO LO STESSO METODO DELL'ISIS SHARIA, E QUINDI SIAMO SICURI ADESSO DA CHI ISIS HA AVUTO ISTRUZIONI, FINANZIAMENTO E TEOLOGIA SATANICO MAOMETTANA WAHHABITA! ] [ Onu: Riyadh fermi la condanna a morte di un manifestante della Primavera araba. Ali Mohammed al-Nimr era minorenne e frequentava le superiori quando ha aderito, nel 2012, alle proteste nella cittadina orientale di Qatif. Per i funzionari delle Nazioni Unite ha subito violenze, torture e abusi da parte della polizia; la confessione è stata estorta con la forza. Ora rischia decapitazione e poi crocifissione. Nel 2015 il boia ha già ucciso 134 persone nel regno saudita.
============
​ALLORA TUTTI SONO TUTTI LE BESTIE DI SATANA! India, se offendi gli dei o chiedi il salario rischi la lingua. la violenza è l'unica risposta degli islamici contro i farisei spa Banca Mondiale, la violenza è l'unica risposta degli Hindutva contro gli islamici, la violenza è l'unica risposta DEI BUDDISTI CONTRO GLI INDUISTI, e poi, i cristiani subiscono le violenze di tutti! ALLORA TUTTI SONO TUTTI LE BESTIE DI SATANA! Un datore di lavoro taglia la lingua ad un suo operaio per non pagarlo. Leader nazionalista indù: “Non tollereremo l’affronto degli intellettuali, piuttosto li mettiamo a tacere con la forza”. Presidente del Global Council of Indian Christians: “Dalle minacce dei leader dell’Hindutva sono nate le violenze del 2008 nell’Orissa e nel Karnataka”.
============
23/09/2015 VATICANO – USA, NESSUNO PRETENDA DALLA CHIESA DENUNCIE DI ORDINE POLITICO O MONETARIO! OK! ALLORA LA CHIESA, SE NON PUò PARLARE DI MASSONERIA E SIGNORAGGIO BANCARIO, coerentemente, RINUNCI ALLA SUA PASTORALE SOCIALE!
Papa negli Usa: essere vescovo è avere la gioia più grande nell’essere “nient’altro che Pastori”. Francesco incontra i vescovi degli Stati Uniti. I “momenti oscuri” per “crimini” che “non si ripetano mai più”. L’unità col successore di Pietro. “Siamo fautori della cultura dell’incontro” e del dialogo con tutti. “Imparare Gesù, mite e umile; entrare nella sua mitezza e nella sua umiltà mediante la contemplazione del suo agire”.
==============
23/09/2015 IRAQ. sulla LEGA ARABA dei nazisti sharia, bisogna buttare la benzina e bisogna bruciare tutto! Ausiliare di Baghdad: riforma della Costituzione, per tutelare diritti e libertà religiosa in Iraq. Mons. Warduni sottolinea che “nella Carta” va fatta “chiarezza su diritti e libertà individuali”. Al momento vi sono poche possibilità di cambiamento e prevale il pessimismo. Nei giorni scorsi il Patriarca si era rivolto al Parlamento per la modifica di una controversa norma che limita i diritti dei cristiani. Per il vescovo è una battaglia per “tutti”i cittadini e “l’unita” del Paese.

18/09/2015 UZBEKISTAN, teme l'estremismo islamico saudita e turco: teme indottrinamento al fondamentalismo wahabita! ] MA ONU NATO E USA HANNO DETTO ALLAH AKBAR! [ Tashkent, il governo frena i pellegrinaggi alla Mecca. Numero chiuso; lunghe liste d’attesa; tempi ristretti per le assenze all’estero; pile di documenti; concessione di poca valuta straniera. Il pellegrinaggio viene permesso solo a 5mila fedeli ogni anno. Timori di indottrinamento al fondamentalismo wahabita.

18/09/2015 BANGLADESH teme l'estremismo islamico saudita e turco: teme indottrinamento al fondamentalismo wahabita! ] MA ONU NATO E USA HANNO DETTO ALLAH AKBAR! [ “Io, blogger minacciato da estremisti islamici, fuggo dal Bangladesh". La denuncia di Adam Anupam, blogger ateo, ma di famiglia cattolica. Il giovane scrive per diversi siti internet e social media. L’Europa e il Paesi sviluppati sono più sicuri per gli intellettuali che denunciano il fanatismo religioso. L’arresto di alcuni estremisti è “solo fumo negli occhi”: Dhaka non vuole perdere i voti dell’elettorato islamico.



Abd Allah dell'Arabia Saudita [fratello] è estremamente penoso: per me: dover dire: "i Palestinesi devono essere deportati in Siria", perché: io sono un uomo: estremamente mite, che: è fuori da giochi geopolitici, o imperialistici! .. e poiché: io sono la metafisica, della fratellanza universale (struttura razionale pura dell'agnostico), in me: non ci sono distinzioni di nazionalità, o distinzioni religiose! inoltre, io credo nella potenza della intelligenza umana, ecco perché, io ho assunto: il ruolo politico universale: di: Unius REI! tutto il mondo: è stato plasmato dai farisei massoni salafiti, come, un mondo che, deve essere distrutto: nella Guerra Mondiale NUCLEARE! .. ed anche: se, il mio Acivescovo: Mons FRANCESCO Cacucci: ha iniziato a perseguitarmi: rimuovendomi: senza processo: e senza motivazioni, il mio Ministero di Accolito (soltanto perché: io ho detto: "è indispensabile: i Palestinesi devono essere deportati: in Siria"), realizzando: così, proprio lui: che, lui dovrebbe difendere i martiri cristiani, realizzando: un grande scandalo: nella mia famiglia, nella mia Comunità parrocchiale, e realizzando un grande turbamento: nella mia anima.. ed anche: se, tutto questo: è molto lacerante per me, io devo essere coerente, con i valori umanizzanti: ed universali: che, sono nel VANGELO, ed io devo impedire: la distruzione del Genere umano!
Proprio noi: non: possiamo continuare: chiamare bene: il male, e a: chiamare : male il bene, ed a fare morire: così, tante persone innocenti: in nome della shariah: e della tua ambizione satanica: di conquistare il mondo (califfato mondiale, galassia jihadista), mettendoti a scimmiottare: i satanisti Bush: 322 Kerry: e il fariseo Rothschild: Banca Mondiale Spa, usando anche tu, gli stessi metodi e strumenti di satana! ecco perché, tutta la LEGA ARABA shariah, è diventata assai peggio: del nazismo stesso: per colpa di Onu, che, ha calpestato i suoi diritti umani: per diffondere insieme ad: OIC: tutti i crimini della shariah: che, fa morire mediamente 300 martiri cristiani, ogni giorno, da 25 anni, [ http://web.tiscali.it/martiri/intervista.htm ] e più, cioè, da quando: io faccio parte, dello Osservatorio del Martirio dei Cristiani, ed ecco perché, la vita di tutto il genere umano: è stata messa in grave: immediato: irrimediabile: pericolo, proprio per colpa tua!
Abdullah of Saudi Arabia [brother] is extremely painful for me: to say: "the Palestinians must be deported to Syria" because: I am a man: very mild, which is out of, geopolitical games, imperialist or!.. and since I am the metaphysics, the universal brotherhood (pure rational structure-agnostic), me: there are no distinctions: of: nationality, or: religious distinctions! also, I believe: in the power: of: human intelligence, that is why: I have taken: the universal political role: by: Unius REI! around the world: it has been shaped: by: the Pharisees Salafists, like Freemasons, in a world, that, must be destroyed: into: World NUCLEAR war!.. and, also: if, my Mons: Archbishop: FRANCESCO Cacucci: started: to bother me: with: removing from me: without trial: and, without motivation, my Ministry of Acolyte (only because: I said: "it is indispensable: the Palestinians must be deported: in: Syria"): so, just him: that, he should defend the Christian martyrs, realizing: a big scandal: in my family, in my parish community, and, realizing a great disturbance: in my soul. and, also: If all this: it is very wrenching, for me, I must be consistent, with, the big values: natural universal human: universal: they are: all in the Gospel, and: in the universal: human conscience: because we are all brothers, so, I do prevent: the destruction of mankind!
Just us: not: we can continue: to call: the well good: as, th evil, and to: call: the evil, tje good, etc.
 all your: criminal hypocrisy: deeds, and to die: so: many innocent people: in the name of shariah: and your Satanic ambition: for: to conquer the world (global Caliphate, jihadist Galaxy) ie, caliphate worldwide, putting you at aping: the Satanists: Bush: Kerry: 322 and: the Pharisee Rothschild: World Bank: Spa, ie, satanic scam banking seigniorage, too, using the same methods and tools of Satan: also you too! for this reason, the entire ARAB LEAGUE shariah, has become: much worse: of: Nazism itself: because, of the UN, which has trampled human rights: to spread along with: OIC: all crimes: shariah, that, is dying: to do: on average 300 Christian martyrs, every day, by 25 years, [http://web.tiscali.it/martiri/intervista.htm] and more, i.e., since: I am part of the Observatory of the martyrdom of Christians, and here's why, the life of all mankind: was put in grave: immediate: irretrievable: danger, due to your fault!
INDIA sta facendo una politica controproducente per la sua immagine nel mondo! non solo, MA, HA DEFINITIVAMENTE MINATO LA FIDUCIA TRA LE NAZIONI! ] [ Marò: Ban, appello a soluzione ragionevole. ] QUESTO è COME: UN ESEMPIO BECERO DI NAZIONALISMO ISLAMICO! INTOLLERANZA FANATISMO, COME LA POLITICA: DEL TIFO DA STADIO.. SE, POI HANNO OCCULTATO LE PROVE BALISTICHE, FACENDO AFFONDARE IL PESCHERECCHIO SANT ANTONY, POI, IL QUADRO DA GRIGIO DIVENTA NERO! ALLORA, COSA SIGNIFICA: UN ARBITRATO INTERNAZIONALE? ] [ Il segretario generale dell'Onu, bisogna risolvere la questione.. NEW YORK, 6 GEN - Ban Ki-moon "è preoccupato che la vicenda tra Italia e India" sui marò "rimanga irrisolta e acuisca le tensioni tra due importanti Stati membri": lo dice il portavoce Onu Stephane Dujarric all'ANSA. Per Ban "è importante che entrambe le parti cerchino di giungere ad una soluzione ragionevole e reciprocamente accettabile". Ban "teme che la vicenda possa avere implicazioni per gli sforzi comuni e la collaborazione sulla pace e la sicurezza internazionale, comprese le operazioni antipirateria".
=======================
Gli USA hanno trovato la causa dei guai in Medio Oriente
è il califfato saudita ottomano dei satanisti farisei Rothschild 322 Bush FMI SPA FED BCE NWO http://www.israelvideonetwork.com/either-support-israel-or-this-is-coming-to-you/
Either Support Israel or this is Coming to You!
1 novembre 2014, Gli USA hanno trovato la causa di TUTTI i guai in Medio Oriente: SE STESSI! ] [ I partecipanti alla coalizione internazionale per la lotta contro, l'organizzazione Stato Islamico stanno cercando i colpevoli di una diffusione così veloce delle idee oltranziste in Medio Oriente. ] LA ENTITà ISLAMICA, INCOMPATIBILE CON LA ENTITà: DEL NUOVO ORDINE MONDIALE (UNA SOLA SINAGOGA DI SATANA), OGGI SONO ALLEATI PER UCCIDERE: EUROPA, RUSSIA, CINA E ISRAELE (CIOè, QUELLO CHE RESTA DELLA FEDE CRISTIANA) PERCHé, SONO I CRISTIANI IL VERO OBIETTIVO DI QUESTA OPERAZIONE! [ Il vice-presidente degli USA Joe Biden, intervenendo all'Università di Harvard, ha accusato la Turchia, l'Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti di aver sponsorizzato gli islamisti in Siria e in Iraq. Poi però si è scusato, smentendo se stesso. Washington è alla vigilia di una lunga e difficile guerra. Ne ha avvisato il vice-presidente degli USA Joe Biden le persone riunite a Harvard per sentire il suo intervento. Ha chiarito poi che sono stati gli alleati mediorientali a creare queste difficoltà agli USA: Turchia, Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti. Ci tenevano così tanto a esautorare il presidente della Siria Bashar al-Assad da inviare centinaia di milioni di dollari e decine di tonnellate delle armi a chiunque era disposto a combattere le truppe siriane governative, ha accentuato Biden. Raccontando perfino un passaggio di un colloquio con il leader turco Recep Tayyip Erdoğan che ha espresso un rammarico che la Turchia faceva attraversare il suo confine troppi guerriglieri che in seguito si sono uniti a ISIS. Poi certamente Joseph Biden si è scusato con Ankara e Abu-Dhabi. Dicendo che intendeva dire ben altra cosa e non accusa per niente gli alleati di favoreggiamento al terrorismo. Le parole però, diffuse da migliaia dei mass media e in rete, hanno un impatto di gran lunga maggiore rispetto alle scuse per telefono. Soprattutto sul pubblico interno. Proprio su questo contava l'amministrazione della Casa Bianca. Sarebbe ingenuo pensare che un politico altolocato con così tanta esperienza accumulata come il vice-presidente degli USA Joseph Biden potesse lasciarsi sfuggire qualcosa senza frenarsi. Ciascuna sua parola pronunciata a Harvard è stata meticolosamente calcolata perseguendo uno scopo specifico, respingere le accuse mosse contro il governo americano di aver sponsorizzato islamisti oltranzisti, fa notare il politologo Leonid Isaev: Noi ricordiamo la seduta del Consiglio di Sicurezza dell'ONU e la riunione dell'Assemblea Generale dell'ONU alle quali sia i paesi mediorientali sia i paesi latinoamericani hanno posto la domanda: chi e a quale scopo aveva finanziato in passato ISIS? E per respingere queste domande a esso rivolte la leadership americana deve giustificarsi e reindirizzare le accuse contro i suoi partner.
Per fare ciò non c'è bisogno di inventare qualcosa: bisogna semplicemente dire la verità. La cosa principale è di scegliere il momento giusto e porre correttamente gli accenti, fa notare Adjar Kurtov, esperto dell'Istituto Russo degli Studi Strategici:
Gli USA, avendo una rete ramificata delle rappresentanze diplomatiche, dell'intelligence e delle organizzazioni non-governative dove, in sostanza, pure opera il personale dell'intelligence, sono ben informati di ciò che stanno facendo i loro alleati. Perciò questa filippica, rivolta sul contro degli stati arabi e contro la Turchia ha come obiettivo primario sminuire gli errori commessi dagli stessi USA. Poiché anche gli USA hanno fornito armi e soldi all'opposizione siriana. Nelle condizioni della guerra civile invece nessuno controllava questi flussi. Questi mezzi arrivavano alle unità combattenti che potevano cambiare gli schieramenti. Perciò gli USA sono altrettanto colpevoli, alla pari della Turchia e degli Emirati Arabi Uniti. Quando i colpevoli invece sono tanti allora è impossibile chiamare a rispondere qualcuno. Tanto più che la Turchia e gli Emirati Arabi Uniti in un primo momento si sono offesi, ma poi subito hanno perdonato. Non è il momento per offendersi quando i guerriglieri dell'ISIS avanzano su tutti i fronti. http://italian.ruvr.ru/2014_11_01/Gli-USA-hanno-trovato-la-causa-dei-guai-in-Medio-Oriente-5096/

Gli USA hanno trovato la causa dei guai in Medio Oriente
è il califfato saudita ottomano dei satanisti farisei Rothschild 322 Bush FMI SPA FED BCE NWO http://www.israelvideonetwork.com/either-support-israel-or-this-is-coming-to-you/
Either Support Israel or this is Coming to You!
www.israelvideonetwork.com
Chat Conversation End
Gli USA hanno trovato la causa dei guai in Medio Oriente

è il califfato saudita ottomano dei satanisti farisei Rothschild 322 Bush FMI SPA FED BCE NWO http://www.israelvideonetwork.com/either-support-israel-or-this-is-coming-to-you/
Either Support Israel or this is Coming to You!
shalom God my JHWH holy blessings you too
Shalom Dio mio JHWH sante benedizione è troppo
Shalom Deus meu JHWH bênçãos Santos você também
=======================
DEPORTARE I PALESTINESI ] I do not have a territorial issue, and I believe that the Palestinians have a right to live with the Israelis, together, throughout the Holy land.. but the shariah ISIS, and the Saudi World Caliphate has exploited their cause
Eu não tenho uma questão territorial, e eu acredito que os palestinos têm o direito de viver com os israelitas, juntos, em toda a Terra Santa... Mas o shariah ISIS e o Califado de mundo a Arábia Saudita tem explorado sua causa
io non ho un problema territoriale, e ritengo che, i palestinesi abbiano diritto a vivere con, gli israeliani insieme, in tutta la TERRA SANTA.. ma, la shariah ISIS, e del Califfato Mondiale saudita, ha strumentalizzato la loro causa
Maria Angela Grow
There is nothing whatsoever I can do about the Muslims but pray
Terço Dos Homens Santos Apstolos
melhor coisa que se faça e rezar e deixar que DEUS age
====================================
ترحيل الفلسطينيين] هناك لا: بالنسبة لي: تثبيط، للفلسطينيين، البقاء في الأراضي المقدسة، هناك، فقط: تثبيط فقط: لكل "جامعة الدول العربية": الشريعة النازيين الأمم المتحدة، البقاء على هذا الكوكب!
الذين تمكنت من العيش: جنبا إلى جنب مع المسلمين، في جميع أنحاء، "جامعة الدول العربية"، دون وجود الفعل تم: قتل فعلا؟
ثم: إذا كانت الشريعة الإسلامية: هو لم تلغ، ثم الفلسطينيين: يجب أن يرحل!

ديبورتاري أنا باليستينيسي] ليس لدى: قضية إقليمية، و: أعتقد أن الفلسطينيين على حق: العيش مع: الإسرائيليين، معا، في جميع أنحاء الأرض المقدسة... ولكن: الشريعة الإسلامية: هو الجهاد، مثل إيزيس، النازية، و: "الخلافة العالم السعودية": قد تستغل قضيتهم:
كنت أقول هذا: لماذا أنت كنت لا قمعها: مع: ج: الإبادة الجماعية التركية "السلفية السعودية"؟
إذا قلت لا! إذا لماذا في رأيك: ما يقتلون كل يوم، مئات من: كريستيان الأبرياء شهداء، ما يهم لكم؟

DEPORTING the Palestinians] there is no: for me: an inhibition, for Palestinians, to stay, in the HOLY LAND, there is, only: an inhibition, only: for all the Arab League: of the Nazis shariah UN, to stay on this planet!
Who has managed to live: together with Muslims, throughout, the Arab League, without, having already be been: already killed?
then: If the shariah: is not abolished, then Palestinians: should be deported!

DEPORTARE I PALESTINESI ] I do not have: a territorial issue, and: I believe that the Palestinians have a right: to live with: the Israelis, together, throughout the Holy land.. but: the shariah: is jihad, like nazi ISIS, and, is: the Saudi World Caliphate: has exploited their cause:
you say this: why you're not suppressed: with: a: Saudi Salafi Turkish genocide?
if, you said no! if why,, in your opinion: what are killed every day, hundreds of: innocent Christian martyrs, what does it matter to you?

EXPULSER les Palestiniens] il n'y a pas : pour moi : une inhibition, pour les Palestiniens, de rester, en Terre Sainte, il est, seulement : une inhibition, seulement : pour tous de la Ligue arabe : de la charia de Nazis des Nations Unies, pour rester sur cette planète !
Qui a réussi à vivre : ensemble avec les musulmans, dans l'ensemble, la Ligue arabe, sans, ayant déjà été : déjà tué ?
puis : si la charia : est pas abolie, puis palestiniens : devrait être expulsé !

DEPORTARE I palestiniens] je n'ai pas : une question territoriale, et : je pense que les Palestiniens ont le droit : vivre avec : les Israéliens, ensemble, tout au long de la Terre Sainte... mais : la charia : djihad, comme nazi ISIS et, est : le califat mondial saoudienne: a exploité leur cause :
vous dites ceci : pourquoi vous n'êtes pas supprimée : avec : a: Arabie saoudite salafiste génocide turc ?
Si, vous dit non ! Si pourquoi,, selon vous : ce qui sont tué chaque jour, des centaines de : Christian innocent les martyrs, qu'est-ce important pour vous ?
DEPORTAR a los palestinos] hay no: para mí: una inhibición, para que los palestinos, para quedarse, en la Tierra Santa, sólo hay: una inhibición, solamente: para toda la Liga Árabe: de la ley cherámica Nazis Naciones Unidas, para permanecer en este planeta!
¿Que ha logrado vivir: junto con los musulmanes, en todo momento, la Liga Árabe, sin, ya sea estando: matado?
Entonces: Si la ley cherámica: es no abolido, entonces los palestinos: deben ser deportados.

DEPORTARE I PALESTINESI] no tengo: una cuestión territorial, y: Yo creo que los palestinos tienen derecho: vivir con: los israelíes, juntos, a lo largo de la Tierra Santa. Pero: la ley cherámica: yihad, como nazi ISIS y es: el califato mundial Arabia Saudita: ha explotado su causa:
decir esto: ¿por qué usted no es suprimida: con: a: Arabia Saudita Salafi genocidio Turco?
Si, dije que no! Si ¿por qué, en su opinión: ¿Qué son asesinados cada día, cientos de: Christian inocente mártires, ¿qué importa que?

Filistinliler sınır dışı] orada yok: benim için: inhibisyon, bir için kutsal TOPRAKLARDA kalmak Filistinliler, var, sadece: bir inhibisyon, yalnızca: Arap Birliği için: Bu gezegende kalmak Naziler Şeriat BM, bir!
Yaşamayı başarmıştır: Müslümanlar, boyunca, Arap Ligi ile birlikte olmak be zaten having olmadan: zaten öldürdün?
sonra: Eğer Şeriat: 's değil kaldırılmış, sonra Filistinliler: sınır dışı edilmesi!

DEPORTARE I PALESTINESI] ben var: bir toprak sorunu ve: Filistinliler hakkım olduğuna inanıyorum: yaşamak için: İsrailliler, kutsal toprakları birlikte... Ama: Şeriat: Cihad gibi nazi ISIS ve,: Suudi Dünya Devleti: onların neden istismar:
Bu: değil bastırılmış bu yüzden: ile: a: Suudi Salafi Türk Soykırımı?
Eğer hayır dedi! Eğer neden,, sizce: ne her gün öldürülüyor yüzlerce: masum Hıristiyan Şehitleri, senin için ne fark eder?
==============================